Il faentino Paolo Cavina nominato Maestro del lavoro

Un titolo di prestigio assegnato dedicato a chi si è distinto nella propria carriera professionale. I gruppi consiliari Insieme per Cambiare e Per Faenza si complimentano con Paolo Cavina, capogruppo IxC e candidato sindaco di Faenza alle recenti elezioni amministrative, per aver ottenuto l’onorificenza di Maestro del lavoro con il decreto del presidente della Repubblica. Questo titolo viene consegnato a coloro che si sono contraddistinti nella propria carriera professionale: nello specifico, Paolo Cavina lavora nella Granfrutta Zani, dove è entrato nel 1982 come operaio agricolo ed è diventato nel tempo direttore dello stabilimento.

Paolo Cavina, 56 anni,  imprenditore agricolo. Dal 1996 è responsabile di stabilimento presso la coop. Granfrutta Zani di Bagnacavallo e, a livello associativo, è stato presidente dei circoli Anspi di Faenza. Ha ricoperto il ruolo di capogruppo di Insieme per Cambiare in consiglio comunale nello scorso mandato amministrativo, prima in maggioranza e poi, dal 2019, all’opposizione.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.