Panathlon Club: il 29 giugno l’evento per i 15 anni di Pallanuoto Faenza

Dopo la lunga sosta dovuta al lockdown e al Covid-19, il Panathlon Club Faenza riprende laddove aveva dovuto interrompere. Si svolgerà infatti lunedì 29 giugno (alle ore 20) al ristorante “Cavallino” di via Forlivese 185 il meeting conviviale dedicato a uno sport dell’acqua che si sarebbe dovuto svolgere martedì 10 marzo Il titolo della serata è “15 anni di pallanuoto a Faenza”. Tre gli ospiti: Massimiliano Moretti (coordinatore tecnico allenatore), Mirco Mazzoli (atleta e psicologo dello sport) e Antonio Marcelli (presidente Asd Centro Sub Nuoto Club 2000 Faenza).

L’evento il 29 giugno 2020

La pallanuoto è uno sport molto competitivo, piuttosto complesso dal punto di vista motorio e cognitivo perché si svolge in un ambiente che non è quello naturale dell’uomo e richiede delle caratteristiche fisiche e psicologiche solide. A questo riguardo risultano fondamentali una buona dose di grinta e una predisposizione alla competitività. I duri contatti ed i colpi che si scambiano i giocatori sotto il pelo dell’acqua e la necessità di eccellere sia nella fase difensiva che in quella di attacco necessitano di una buona dose di resistenza, determinazione e predisposizione al sacrificio.

Le formazioni della Pallanuoto Faenza

Di queste caratteristiche e tanto altro si parlerà nel corso della serata dedicata alla Pallanuoto Faenza che schiera a livello di FederNuoto la prima squadra nel Campionato di Promozione (detto anche di Serie D) con un organico di 25 elementi in gran parte provenienti dalla ex-Under 17; la squadra Under 15 con una rosa di circa 18 giocatori; la squadra Under 13 con 25 ragazzi vogliosi di farsi notare, senza dimenticare i bambini da 8 a 10 anni dell’Acquagoal allenati da Giulia Bonoli che partecipano ai “concentramenti” domenicali Propaganda Uisp. Anche in questa stagione è stato Massimiliano “Max” Moretti ad allenare la prima squadra e gli Under 15 e a coordinare il lavoro degli altri tecnici che sono Piero Calderoni e Michele Solaroli, tutti comunque “intercambiabili” in occasione delle gare ufficiali, poiché diverse di queste saranno concomitanti. I numeri dei pallanuotisti faentini, permettono poi a diversi giovani di partecipare, guidati da coach Piero Calderoni, sotto le insegne della società amica di Lugo a un campionato Uisp riservato agli Under 18.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.