Pubblicato il bando per i servizi estivi dei due nidi comunali di Faenza

E’ stato pubblicato il bando per famiglie che intendono presentare domanda ai fini dell’ammissione ai centri estivi presso i nidi comunali “Pepito” e “8 Marzo” gestiti dalla cooperativa Zerocento. L’iscrizione è aperta ai bambini e alle bambine di età compresa fra i 9 e 36 mesi che nell’a.e. 2019/2020 abbiano frequentato un servizio educativo 0-3 anni dell’Unione della Romagna Faentina o privato, il cui gestore non avvii attività estive nel periodo richiesto nella domanda. «Abbiamo cercato una soluzione il più possibile equilibrata nel rispetto dei vigenti protocolli di sicurezza – spiega Simona Sangiorgi, assessore alle politiche educative del Comune di Faenza – che potesse tenere conto delle esigenze di bambine/i e genitori, in una fase di riavvio delle attività lavorative che necessariamente richiede servizi per accogliere i piccoli i quali, a loro volta, hanno bisogno di ritornare alla socialità e di partecipare ad attività stimolanti».

Le attività del centro ricreativo si svolgeranno dal 13 luglio al 7 agosto, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.30 alle ore 14.30. Sarà data la precedenza a bambini e bambine residenti nel Comune di Faenza e, qualora vi siano posti disponibili, si procederà ad accogliere le domande pervenute da non residenti, nel rispetto dei punteggi assegnati.

Bando, modulo di iscrizione e allegati sono scaricabili a questo link.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.