Pallavolo Faenza organizza PalestrAperta: dal 6 al 10 settembre volley per gli under 12

Una settimana dedicata ai giovani e alle giovani pallavoliste all’insegna del divertimento. La Pallavolo Faenza organizza con il patrocinio del Comune PalestrAperta 2021, un evento rivolto alle bambine nate dal 2010 al 2013 e ai bambini nati dal 2009 al 2012 che si terrà dal 6 al 10 settembre.

Una settimana di volley per under 12

Per una settimana i ragazzi e le ragazze faranno attività dalle 8.30 alle 13 dividendosi tra la palestra Badiali e il Parco Mita, giocando a minivolley e svolgendo tanti altri divertenti esercizi insieme ad istruttori qualificati della Pallavolo Faenza e sotto la supervisione di Giorgio Raggi, responsabile del settore maschile e direttore tecnico, e
Loris Polo, responsabile tecnico del settore femminile.  La partecipazione è gratuita, ma bisognerà iscriversi compilando un modulo on line pubblicato sulla pagina facebook della Pallavolo Faenza. A tutti gli iscritti verrà
regalata una t-shirt della società. Essendo l’evento rivolto a ragazzi e ragazze sotto i dodici anni non sarà obbligatorio il Green Pass e dunque sarà adottato il protocollo anti Covid-19 utilizzato dalla Pallavolo Faenza nella
stagione 2020/21.

Un’opportunità per giocare a pallavolo e divertirsi

“Abbiamo deciso di organizzare questa iniziativa per venire incontro ai bambini del settore promozionale e dei Centri di Avviamento allo Sport e alle loro famiglie, – sottolinea Rosario Bassi, presidente della Pallavolo Faenza – i più colpiti nella passata stagione dall’emergenza Covid-19. Lo scorso anno, infatti, non essendo considerati campionati di preminente interesse nazionale, l’attività sostanzialmente non è mai partita, per fortuna siamo riusciti ad organizzare un bel corso all’aperto nel mese di giugno: ora vogliamo dare una bella opportunità a tutti i bambini di giocare a pallavolo e divertirsi”.

Per altre informazioni: PelestrAperta 2021

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.