PalaBubani: al via la ristrutturazione per 800mila euro

Ha ufficialmente preso il via l’iter per la ristrutturazione del palazzetto dello sport “Dino Bubani” (conosciuto come PalaBubani) che necessitava da tempo di importanti adeguamenti strutturali. Oltre a lavori generali di carattere impiantistico, il progetto definitivo di intervento redatto dal Settore Lavori Pubblici e approvato dalla giunta nei giorni scorsi, prevede ristrutturazioni sia interne con il rifacimento della zona spogliatoi collocata sotto la tribuna di sinistra, che nella parte esterna, dove verrà realizzata una struttura quale via di fuga. Il pieno rispetto delle prescrizioni per eventi sportivi di massimo livello e delle normative antincendio garantirà finalmente la possibilità di ospitare manifestazioni ed eventi senza le attuali limitazioni di capienza e di accesso del pubblico.

PalaBubani: intervento 50% tramite mutuo e 50% con finanziamento regionale

L’intervento ha già avuto il parere favorevole da parte del Coni e avrà un costo complessivo di 800mila euro. Si prevede di finanziare l’opera al 50% (400mila euro), con un mutuo a interessi zero dell’Istituto di Credito Sportivo nell’ambito dell’iniziativa “Sport Missione Comune 2017”, nato dal protocollo stipulato tra l’ICS stesso e l’Anci (Associazione nazionale Comuni italiani). Si tratta di un bando destinato ai Comuni allo scopo di fornire impulso agli investimenti nel settore dell’impiantistica sportiva. L’altra metà dei costi sarà invece oggetto di una specifica richiesta di contributo alla regione Emilia-Romagna.

Il sindaco: “Risposta alla richieste delle società sportive”

Per il sindaco Giovanni Malpezzi: «restituire alla sua piena funzionalità il glorioso Palabubani è una delle priorità del mandato per rispondere positivamente alla richiesta delle società sportive che ampliano sempre più la loro attività. E’ un fenomeno trainato dai successi delle nostre società in svariate discipline e da quell’entusiasmo che solo lo sport sa suscitare. Siamo perciò impegnati, per quanto possibile, a soddisfare le richieste di tutti».

Gli fa eco l’ assessore allo sport Claudia Zivieri secondo cui «l’intervento sul PalaBubani è giustamente molto atteso e lo sforzo di questi anni per qualificare l’impiantistica sportiva è stato notevole e continuo. Ricordo, ad esempio, che è attualmente in corso d’opera la realizzazione dei nuovi spogliatoi del campo sportivo di Granarolo per un investimento di circa 200mila euro. Il mondo dello sport, soprattutto di base, svolge un importante e indispensabile funzione sociale. Pur nelle difficoltà, le istituzioni non devono rinunciare a fare la loro parte».

Rispondi