Giardini verticali in piazza, luminarie, shopping card: il Natale da vivere in centro a Faenza

Un menu ricco di luci e di attività quello che verrà offerto ai faentini durante questo Natale 2019. Il consorzio Faenza C’entro ha presentato il programma delle iniziative natalizie che animeranno la città durante il periodo festivo. Tra opportunità per lo shopping, luminarie, allestimenti, attività per bimbi e famiglie, Faenza sarà animata per oltre un mese riscaldando il Natale di tutti coloro che sceglieranno di visitare il centro storico. In particolare ritornano i Giardini a Natale e la pista del ghiaccio in piazza Nenni. Piazza del Popolo si colorerà di verde dal 2 dicembre fino al 7 gennaio, con installazioni sospese sotto i portici e verticali sulle colonne della piazza, richiamando i giardini verticali che stanno trovando spazio anche in tante altre città. Saranno in tutto 16 gli allestitori in concorso, più altre installazioni verdi anche alla Fontana monumentale e attorno alla casetta degli elfi in piazza della Libertà.

I promotori delle iniziative natalizie in centro a Faenza.

Giardini a Natale: 16 installazioni pensili in piazza del Popolo

I Giardini a Natale sono stati realizzati in collaborazione con l’artista Oscar Dominguez. «Vogliamo occupare la piazza in maniera non invasiva, con dei giardini pensili che richiamano al passato, si pensi per esempio a quelli di Babilonia, ma anche  al presente e al futuro. Una soluzione snella ed elegante per dare spazio a tanti artisti e vivaisti. Anche con le luminarie abbiamo voluto essere originali, creando un’atmosfera suggestiva». Fino al 6 gennaio, infatti, le luminarie natalizie – che saranno accese nel tardo pomeriggio di sabato 30 novembre – coloreranno il cuore della città, con un’installazione che l’abbraccia completamente fino a culminare in vetta alla Torre dell’Orologio. «Si tratta di iniziative importanti – ha affermato il sindaco Giovanni Malpezzi – un’attività particolarmente impegnativa per valorizzare il nostro centro storico. Quest’anno sarà un centro particolarmente luminoso e ringrazio tutti coloro che hanno collaborato». Sono oltre 150 gli esercenti che hanno aderito dando il proprio contributo per l’installazione delle luminarie natalizie.

Natale a Faenza: la casa degli elfi e la pista di pattinaggio

La novità di quest’anno è la “Posta degli elfi“. In piazza della Libertà, di fianco alla Fontana monumentale, gli elfi accoglieranno nella loro magica casetta di legno i bambini che vorranno dedicare un disegno, un pensiero o richiedere il loro regalo a Babbo Natale. Inoltre, sarà possibile imbucare la propria letterina a Babbo Natale nell’apposita cassetta. La Posta degli elfi è aperta nelle giornate 1; 7; 8; 14; 15; 21; 22 e 24 dicembre, dalle ore 16 alle 18.30. Questa proposta è realizzata grazie al contributo di Caviro Extra. Ritorna anche la pista di pattinaggio aperta nei giorni feriali dalle 15 alle 23, sabato e festivi (incluso vacanze natalizie scolastiche) dalle 10.30 alle 13 e dalle 15 alle 24. Fino al 4 gennaio in piazza della Libertà torna anche la magica giostra dedicata ai più piccoli.

Faenza Shopping Card: come funziona

Non mancheranno le aperture straordinarie dei negozi del consorzio Faenza C’entro per lo shopping natalizio, in tutte le domeniche di dicembre. Inoltre, nelle domeniche 1; 8; 15; 22 dicembre, in piazza del Popolo tronerà il mercato straordinario. Con la Faenza Shopping Card, la carta fedeltà da utilizzare tra i negozi aderenti al progetto, a ogni acquisto il cliente accumulerà su suo borsellino elettronico un credito che potrà essere utilizzato come sconto sugli acquisti successivi. La card è disponibile presso gli esercenti aderenti, oppure è possibile scaricare la Faenza Shopping Card nell’app store per dispositivi Android e Ios. Per chi desidera fare un regalo è possibile caricare una card rivolgendosi al consorzio Faenza C’entro. Attualmente quasi 3mila faentini si sono dotati della Faenza Shopping Card.

Le iniziative natalizie sono organizzate dal consorzio con il patrocinio e il contributo dell’Amministrazione comunale, con il contributo de La Bcc, con la collaborazione della cabina di regia composta da Ascom, Confesercenti, Confartigianato e Cna. Tutti i dettagli del programma sul sito di Faenza C’entro.

Foto di repertorio

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.