Faenza Tennis femminile: 2-2 nello spareggio playout con Siena

Finisce con un 2-2 la sfida d’andata fra Circolo Tennis Siena e Tennis Club Faenza, nei playout salvezza di Serie A1 Femminile. Un risultato tutto sommato favorevole alle faentine, che ora giocheranno in casa la decisiva sfida di ritorno, domenica 1 dicembre. L’incontro inizia con la partita molto equilibrata fra le “numero due”, con la toscana Federica Grazioso che ha la meglio al terzo set su Alice Balducci per 6-3 4-6 7-5 dopo averle annullato quattro match-point sul 3-5 nel terzo set. Faenza si riporta in parità grazie a Camilla Scala, che dopo un avvio difficile riesce a prendere le misure all’ungherese Agnes Bukta, imponendosi 4-6 6-1 6-1. Niente da fare invece nella sfida fra le “numero tre” per Agnese Zucchini contro la giovane toscana Chiara De Vito, che vince 6-4 6-3. A risolvere una difficile situazione per Faenza, ancora una volta è il doppio: la coppia Camilla Scala ed Alice Balducci si impone su Agnes Bukta e Chiara De Vito per 7-5 7-5.

Le faentine giocheranno in casa la decisiva sfida del ritorno

«Peccato per il singolo perso da Balducci dopo quattro match-point, in una giornata comunque positiva, che ci dà fiducia per la partita di ritorno – analizza il capitano delle biancazzurre Mirko Sangiorgi – Scala è entrata in campo un po’ scossa dalla sconfitta di Alice, partendo sotto 1-5, poi ha recuperato, vincendo bene il secondo e terzo set. Per quanto riguarda l’incontro di Zucchini, sapevamo che il punto forte delle toscane è la “numero tre”, che è un po’ il nostro punto dolente in questo momento. Infine, abbiamo gestito bene il doppio, tenendo la situazione sempre sotto controllo. Ora, la prospettiva per il ritorno di domenica prossima è quella di “girare” il match della Balducci, riportando a casa i punti di Scala e del doppio. In più, avremo la spinta del nostro pubblico».

Nel caso anche la sfida di ritorno finisse sul 2-2, si giocherebbe un doppio di spareggio. L’altra sfida playout: Lumezzane-Beinasco 1-3. Le due semifinali scudetto: Lucca-Genova 0-4, Prato-Parioli Roma 3-1.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.