“Rain in summer”: esce il nuovo singolo della band faentina MoMa

Che fare quando passano gli anni e lo specchio comincia a rimandare un’immagine con qualche segno del tempo sparso a piacere? Cercare di riproporre il vecchio stile degli anni passati forse con un po’ meno smalto o tentare una nuova strada più autentica ed aderente alla nuova condizione? Arriva un modo per affrontare un tema esistenziale con insolita leggerezza: esce venerdì 17 luglio “Rain in summer” nuovo singolo del gruppo faentino MoMa.

Per non sprofondare in un mood malinconico questa volta i Moma scelgono un ritmo cadenzato e brillante dove la batteria saltella gioiosamente sotto un tappeto di synth, chitarra e basso. “Picche, cuori, quadri e fiori, tutte le carte sono state calate a dispetto della tua volontà. I bei tempi son passati, rimescola il mazzo e ti troverai sotto un nuovo seme”. Il video del brano è nato dalla collaborazione dei MoMa con il disegnatore Alain Cancilleri e il regista Daniele Di Sturco. Il video è un esperimento composto da un mix di illustrazioni, foto e testi insieme grazie a un attento uso della telecamera.

Dal 2011 la band faentina MoMa racconta la realtà in maniera ‘non convenzionale’

Si scrive Moma, si legge unconventional rock. Il progetto musicale dei MoMa (Marcello Valenti – Voce, Maurizio Morsiani – Chitarre, Alessandro Bozza – Basso, Andrea Rossi – Batteria) prende vita a Faenza nel 2011. A partire dalle sonorità britanniche dei Beatles e dei The Smiths, i MoMa si lasciano ben presto ispirare anche dal sound più folk, progressive e punk proprio delle grandi band che hanno segnato le decadi musicali dagli anni ‘60 ai ‘90 – Radiohead, Stone Roses, U2 tra gli altri, dando così vita ad un mix dei diversi background di ogni componente del gruppo. I Moma amano ambientare la loro musica in sfondi immaginari e fantastici; per presentare il loro primo album “Linked to the stars” si sono arrampicati fino all’Osservatorio Astronomico di Monte Romano. Dai suoni acustici dei primi lavori si passa alla atmosfera elettrica del successivo album “A permanent state of transition” (2016) in cui si percepisce una notevole carica di energia e voglia di esprimersi pienamente. Nel 2019 i Moma tornano in studio per registrare il loro nuovo lavoro di cui “Rain in summer”, dopo “Broken dream” (maggio 2020), è il secondo singolo.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.