MEI: ecco gli eventi che anticipano la kermesse musicale faentina

La musica protagonista di una serie di iniziative che accenderanno il giugno romagnolo – e non solo. Giordano Sangiorgi, patron del MEI e direttore organizzativo della Notte del Liscio e di Sono Romagnolo, racconta le attività in programma della manifestazione faentina. Da Vai col Liscio alla Notte del Liscio, passando per Festa della Musica del Mibact a Pistoia, per concludere poi con il nuovo Mei a Faenza dal 29 settembre al 1° ottobre. Il 9 giugno ad Imola è stata invece la volta di un concerto-tributo ai Guns N’ Roses, anteprima del concerto della band americana in programma il 10 giugno all’autodromo cittadino.

 

Vai col Liscio, una storia romagnola ma non solo

Il primo dei progetti MEI in calendario è “Vai col Liscio – l’epopea del liscio romagnolo in tre atti” che verrà presentato in anteprima il 9 giugno alla Rocca Brancaleone di Ravenna, alla presenza di autori, giornalisti e di Riccarda e Raoul Casadei. Una serie di tre puntate sul liscio che andrà in onda su Sky Arte HD (canali 120 e 400) a partire dal 14 giugno, da un’idea di Giordano Sangiorgi. La mini serie vuole essere un omaggio a quel folklore romagnolo, che spesso viene relegato ai margini del panorama musicale. Una storia, quella del liscio, che affonda le sue radici nell’Ottocento, quando il popolo rurale della Romagna scopre e rivisita musiche e balli provenienti dall’estero: valzer, polka e mazurka. Dall’Ottocento per arrivare poi agli anni Trenta del maestro Secondo Casadei, e da lì in poi fisarmoniche e clarinetti hanno continuato ad animare le sale da ballo. Dopo l’anteprima del 9 giugno, la serie sarà presentata il 14 giugno, in contemporanea alla messa in onda su SKY, al Biografilm Festival di Bologna.

 

Notte del Liscio, Faenza omaggia la musica di Castellina

Un tributo alla musica di Castellina. Una serata musical-danzante per gli amanti del liscio, in programma l’11 giugno alle ore 20.00 al Parco Mita di Faenza, tappa della nuova edizione de La Notte del Liscio. Più di 40 appuntamenti in calendario, che trasformeranno la Romagna in una balera a cielo aperto nel weekend tra il 9 e l’11 giugno. Ad esibirsi nella città manfreda sarà il quartetto Cose di Romagna, formato dai migliori musicisti del territorio di liscio guidati da Gabriele Cavalli. A completare la serata, una presentazione della storia del maestro Castellina da parte dell’Ente Tutela del Folklore Romagnolo. Un omaggio ad uno dei grandi del liscio, che ha fatto la storia insieme ai maestri Secondo Casadei, Raoul Casadei e Vittorio Borghesi.

 

Festa dei 1000 Giovani per la Musica

Evento anteprima della Giornata delle Musica Europea – in programma in tutta Italia il 21 giugno e che nel 2016 aveva coinvolto 300 comuni e 9000 artisti – arriva il 17 giugno a Pistoia (Capitale Italiana della Cultura 2017) la Festa dei 1000 Giovani per la Musica. Ad esibirsi sui palchi sparsi nella città saranno musicisti provenienti da ogni parte d’Italia, selezionati attraverso uno scouting realizzato durante festival e contest. Un appuntamento itinerante che si candida a diventare annuale nella città eletta Capitale Italiana della Cultura, grazie al coinvolgimento del Ministero per i Beni Culturali (MiBACT). La manifestazione è organizzata da Casa della Musica di Faenza in collaborazione con Comune di Pistoia, Associazione Teatrale Pistoiese e con il sostegno di MiBACT, Siae, Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica. 

Rispondi