Il Faventia divorzia dal coach Bottacini

Il Faventia rende nota la conclusione del rapporto di collaborazione tra il club e l’allenatore Simone Bottacini. La dirigenza intende altresì esprimere pubblicamente un sentito ringraziamento all’allenatore ravennate per il grande lavoro svolto nelle ultime quattro stagioni sportive in cui il Faventia ha ottenuto importanti e significativi risultati dalla Serie C1 alla Serie B attestandosi inoltre tra le migliori squadre a livello nazionale.

“Auguriamo a Simone Bottacini il meglio per il futuro – afferma il presidente Claudio Servadei – ringraziandolo per il prezioso contributo fornito nel corso di questi anni il cui frutto è costituito dalle due storiche qualificazioni alla Coppa Italia e dai due terzi posti consecutivi ottenuti nel Campionato Nazionale di Serie B che rappresentano un record per questo sodalizio. La Società intende proseguire il percorso di sviluppo programmato nell’ultimo biennio ed il nuovo allenatore abbraccerà i principi, i valori e la filosofia che da sempre contraddistinguono il Faventia”. La società è attualmente impegnata nella nomina del nuovo tecnico.

Le parole di Simone Bottacini

Le voci di radio mercato lo avevano ampiamente ipotizzato nei giorni scorsi, ma ora c’è l’ufficialità: Simone Bottacini ed Il Faventia C 5 concludono il rapporto professionale. Bottacini confessa commosso perché profondamente legato al Faventia C5: “Ho vissuto con questa maglia 4 anni intensi, duri e bellissimi, dal primo in serie C sino a sfiorare un’A2! Ringrazio il presidente per il supporto che non mi ha mai fatto mancare, tutti i membri del Direttivo che proprio in questi anni hanno contribuito a far crescere la Società.”

“Un grazie di cuore ai giocatori che restano e sono sempre i veri attori protagonisti di questa disciplina e sono stati speciali ed ai collaboratori che più da vicino hanno condiviso e sostenuto la mia attività: uno staff che con le proprie specificità umane ha contribuito nel corso non solo di questa stagione ma di tutti questi anni a portare avanti i nostri obiettivi ed ha lavorato a volte davvero ‘senza respiro’ per fare vivere e crescere la Squadra.”

“Determinante per i successi e fondamentale per il cuore. Uno speciale forte ed intenso abbraccio lo mando ai tifosi che ci hanno supportato e seguito con grande affetto sempre, ovunque e comunque in tutte le nostre partite. Grazie di cuore a tutti coloro che hanno vissuto un meraviglioso sogno insieme: ho messo tutto me stesso, impegno passione e professionalità nello svolgere il mio lavoro, ho il riscontro di aver fatto bene, sono orgoglioso per come ho lavorato e, quindi, sicuro di aver dato il massimo, pienamente soddisfatto.”

“Ma ora è tempo di ricaricare le energie, aggiornarsi e studiare come sempre e prepararsi a cosa il futuro mi presenterà con il massimo dell’entusiasmo e della determinazione!”, conclude Bottacini.

Rispondi