Marco Unibosi rinuncia alla candidatura a sindaco di Casola Valsenio

Condizioni personali e prospettive lavorative incompatibili col ruolo: sono queste le motivazioni che hanno portato Marco Unibosi, il candidato a sindaco della lista “Uniti per Casola” – attuale assessore nella giunta a guida Pd – a rinunciare alla possibilità di diventare primo cittadino di Casola Valsenio. Il suo sostituto sarà scelto nel corso di una nuova assemblea indetta per sabato 2 febbraio 2019. Lo riporta una nota del Pd di Casola Valsenio: «Il 27 dicembre scorso, l’assemblea degli iscritti, con voto unanime, ha deciso di proporre alla coalizione “Uniti per Casola” la candidatura a sindaco di Marco Unibosi, il 29enne assessore ai servizi sociali, scuola, ambiente, bilancio del Comune di Casola Valsenio. La disponibilità di Marco Unibosi era arrivata dopo una sua lunga riflessione sulle condizioni che potessero rendere possibile l’impegno a svolgere con continuità il ruolo di sindaco nei prossimi cinque anni».

Marco Unibosi: “Condizioni personali e prospettive lavorative incompatibili con il ruolo”

«In questo frattempo, a un mese dall’assemblea – prosegue la nota – sono purtroppo intervenute condizioni personali e prospettive professionali/lavorative che, come comunicato da Marco Unibosi al comitato direttivo nella riunione di insediamento del 23 gennaio, potrebbero risultare non compatibili e pregiudizievoli dell’impegno amministrativo. Per questo motivo, nell’impossibilità di poter garantire la necessaria continuità all’impegno amministrativo che andrebbe ad assumere in caso di elezione, Marco Unibosi ha comunicato al comitato direttivo, suo malgrado e non senza rammarico, di dover rinunciare alla candidatura».

Il candidato sindaco per Casola Valsenio sarà scelto all’assemblea del 2 febbraio

«Ha poi precisato che indipendentemente da questa decisione intende portare a termine con il massimo impegno l’incarico di assessore – conclude la nota -che svolge da ormai quattro anni nella giunta del sindaco Nicola Iseppi e ha ringraziato il Pd non solo per la fiducia che gli aveva accordato con la candidatura, ma anche per l’opportunità che gli è stata offerta negli anni di ricoprire ruoli di responsabilità politica e istituzionale, nel Circolo e nell’Amministrazione comunale. Preso atto della decisione di Marco Unibosi, il Comitato direttivo – su proposta del segretario Gaudenzio Mancurti – ha quindi deciso di convocare l’assemblea degli iscritti nel pomeriggio di sabato 2 febbraio, per decidere la nuova candidatura a sindaco che il Pd avanzerà alla coalizione civica di centrosinistra “Uniti per Casola».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.