Lorenzo Lesce torna al Faventia

Un gradito ritorno per la squadra di calcio a 5 di Faenza. La società Faventia 1998 ha comunicato ufficialmente lunedì 7 agosto 2017 la positiva conclusione delle trattative per l’acquisizione a titolo definitivo del cartellino del calciatore Lorenzo Lesce che dunque dalla data odierna è da considerarsi a tutti gli effetti un giocatore del Faventia. L’accordo prevede il diritto alle prestazioni sportive del giocatore fino al 31 luglio 2018 con opzione di prolungamento per ulteriori dodici mesi.

Lorenzo Lesce torna al Faventia: ci giocò dal 2008 al 2014

Nessun portoghese, nessun brasiliano. Il giocatore scelto dal Faventia per completare il reparto offensivo è l’italianissimo Lorenzo Lesce, attaccante classe ’89 che nella scorsa stagione sportiva ha fatto parte della rosa di un’altra squadra romagnola, l’Imola Calcio a 5, impegnata nel Campionato Nazionale di Serie A. Per il Faventia si tratta di un gradito ritorno in quanto Lesce, che tra l’altro è nato e cresciuto a Faenza, aveva già indossato la maglia biancoazzurra per sei stagioni consecutive (dal 2008 al 2014, ndr) totalizzando oltre 200 reti in 160 presenze ufficiali tra Serie C1 e Serie B, reti che inoltre lo avevano consacrato come uno dei bomber più prolifici del futsal a livello nazionale. Il giocatore dal canto suo, dopo due stagioni a Forlì ed un semestre a Imola in cui aveva anche esordito in Serie A nonché nella Winter Cup, aveva manifestato più volte la propria volontà di tornare al Faventia soprattutto dopo l’annuncio della nomina del nuovo tecnico Massimiliano Castellani, amico di vecchia data che lo allenò inoltre nel 2012-2013 a Faenza e nel 2015 a Forlì.

Un Faventia tutto italiano: ora manca solo un difensore

Analizzando il saldo delle entrate e delle uscite si evince chiaramente la strategia di mercato della dirigenza manfreda, la quale punta evidentemente all’allestimento di una squadra competitiva formata solamente da giocatori di qualità provenienti dal territorio, compresi Nicolò Garbin e Andrea Caria, astigiani di origine ma ormai romagnoli acquisiti. In tale senso anche il direttore sportivo Filippo Merenda aveva dichiarato di voler confermare i protagonisti della splendida stagione appena trascorsa che aveva visto il Faventia raggiungere il 3° posto in campionato e il primo turno dei playoff. Con l’operazione Lesce andata in porto, ai romagnoli mancherebbe solamente una pedina di spicco in difesa. Si cerca un giocatore di esperienza, i nomi sono tanti, le certezze un po’ meno. Per quanto concerne gli under al momento non sono previsti acquisti ma semplicemente 3 “promozioni” in prima squadra per alcuni giovani provenienti dalla selezione U21; Vassura(99) e Policarpo (99) sarebbero i due candidati più papabili dato l’impiego in prima squadra già nella scorsa stagione.

Rispondi