Lega Nord: “Disagi quotidiani per la Casa della Salute alla Filanda”

“La notizia che l’Ausl stia rinnegando la scelta di installare la Casa della Salute all’interno del centro commerciale della Filanda, era prevista da tempo, così come noi avevamo previsto che l’inserimento di ambulatori in quel preciso posto non avrebbe fatto altro se non recare disagi, sia agli utenti del servizio che ai condomini che abitano nelle vicinanze”: commenta in questa maniera la nota stampa della Lega Nord Faentina in merito ai ripensamenti dell’Ausl sulla Casa della Salute di Faenza, che presenta carenze e parcheggi irregolari. Prosegue la nota: “Nel preciso istante in cui venimmo a conoscenza della volontà dell’Ausl e dell’amministrazione di posizionare la Casa della Salute all’interno di un centro commerciale noi, così come altri gruppi di opposizione, ci siamo espressi contrariamente, in quanto la zona non si presta ad un servizio del genere. Ma nonostante ciò sia l’amministrazione che la dirigenza sanitaria hanno proseguito sulla loro strada, con i risultati dei quali oggi si lamentano”.

“Va riportato un servizio ottimale ai cittadini”

“La vecchia soluzione, quella di via Zaccagnini, si prestava ottimamente al tipo di servizio, ma pur di riempire gli spazi vuoti del centro commerciale voluto fortemente dal Pd nonostante la sua scarsa utilità, l’amministrazione ha voluto spostare la Casa della Saluta. Questa giunta, pur di mantenere in vita i centri commerciali da lei tanto voluti, preferisce mettere in secondo piano i servizi al cittadino, e non gli importa di creare disagio”. Conclude la nota stampa leghista: “Tutto il progetto di spostamento della Casa della Salute è stato un totale flop, sia dell’amministrazione Malpezzi sia della dirigenza dell’Ausl, prima con Carradori ed ora con Tonini. E’ ora di smettere di fare lo scaricabarile e che qualcuno si assuma le proprie responsabilità, per riportare un servizio ottimale ai cittadini faentini, e mettere la parola fine ai disagi quotidiani della zona”.

Rispondi