La Bcc: raccolta fondi per la chirurgia di Faenza, sul piatto già 20mila euro

Una donazione, da parte de La Bcc, da 20mila euro per l’acquisto di una strumentazione in grado di migliorare sensibilmente lo standard di interventi chirurgici all’ospedale di Faenza. «Come cooperativa, banca locale e della comunità, riteniamo che la nostra vocazione e la nostra mission sia quella di intervenire a supporto del benessere della collettività, nei territori dove noi operiamo. In quest’ottica continuiamo l’attività di sostegno con importanti contributi alla Sanità pubblica di cui beneficerà tutta la cittadinanza» dichiara Secondo Ricci, presidente de La Bcc ravennate, forlivese e imolese.

«Venuti a conoscenza della necessità da parte dell’equipe del professor Giampaolo Ugolini, primario di Chirurgia Generale dell’Ospedale degli Infermi di Faenza, di adottare una colonna laparoscopica 4K Ultra HD ad alta risoluzione ottica, che permetterebbe un decisivo salto di qualità del già alto standard negli interventi chirurgici, in particolare negli interventi sulle patologie dell’apparato digerente, abbiamo deciso di sostenere direttamente l’iniziativa di raccolta fondi, promossa dallo Ior (Istituto Oncologico Romagnolo) con il patrocinio del Comune di Faenza, con una donazione di 20mila euro».

Un conto corrente La Bcc per partecipare ai contributi

«Abbiamo inoltre aperto presso la nostra Banca un conto corrente dove tutti i nostri soci e clienti potranno contribuire a questo importante progetto donando qualunque somma, senza l’applicazione di commissioni per l’esecuzione del bonifico». Il conto corrente è intestato a “Associazione Volontari e Amici dello I.O.R.” l’iban è IT 57 U 08542 13200 060000292956 e la causale da indicare è “Laparoscopia 4K Faenza”.

Rispondi