Il consiglio comunale di Faenza ricorda Giuliano Bettoli

A poco più di un anno dalla scomparsa, Faenza rende omaggio ad uno dei suoi personaggi più conosciuti e amati. E’ infatti in programma lunedì 25 giugno alle 20.30 in consiglio comunale la commemorazione ufficiale di Giuliano Bettoli. Oltre al discorso del sindaco e gli interventi dei gruppi consiliari, saranno proiettati anche alcuni brevi frammenti video. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Il ‘sindaco del Borgo’ è scomparso lo scorso anno

Classe 1931, già dipendente comunale presso l’ufficio anagrafe, Giuliano Bettoli è stato scrittore, poeta, studioso, promotore di innumerevoli iniziative culturali, raccontando Faenza, la sua storia e i suoi aneddoti in maniera mirabile, al punto di diventare per la propria città, così tanto amata, un sorta di “icona” della “faentinità”. Premiato nel 1982 come “Faentino sotto la Torre”, era noto a tutti come il “sindaco del Borgo”, il borgomastro” del suo Borgo Durbecco, la parte di città oltre il Ponte delle Grazie sul fiume Lamone.

Giuliano Bettoli in tanti anni ha raccontato Faenza

Come ebbe modo di dire il sindaco Giovanni Malpezzi all’indomani della scomparsa: «oltre ad essere una persona umanamente e intellettualmente straordinaria, Giuliano Bettoli era un tutt’uno con Faenza, colui che negli anni, con inesauribile passione e curiosità condita da un’ironia e una simpatia fuori dal comune ha rappresentato l’autocoscienza dei faentini, scavando nella nostra storia passata come studioso delle tradizioni faentine e come commentatore di quella attuale, sottolineandone vizi e virtù con ironia e arguzia impareggiabili».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.