Nasce il ‘Gruppo disabilità Faenza’, 6 realtà unite per l’inclusione sociale

Si è costituito il “Gruppo disabilità Faenza”, un progetto composto da sei realtà del territorio (A mani libere, Anmic, Grd – Genitori ragazzi down, Asp della Romagna faentina, Autismo Faenza e Anffas) operanti a sostegno della disabilità, che si sono unite per coinvolgere maggiormente i cittadini a promuovere azioni di inclusione sociale. Il “Gruppo disabilità Faenza” inizia la sua attività lanciando una raccolta fondi a sostegno di due progetti sul territorio: “La Bottega della loggetta” e “La Chiocciola”. La presentazione del Gruppo disabilità Faenza si è svolta al Bistro Rossini martedì 19 febbraio 2019.

La Bottega della loggetta

Il primo è un negozio di prodotti biologici e a km 0, a cura di Grd, che vede protagonisti alcuni giovani con disabilità intellettiva. Si tratta di un vero e proprio laboratorio con punto vendita voluto per offre un’occasione di crescita e di sviluppo. Il tutto cercando di incentivare la vita autonoma e indipendente dei partecipanti.

La Chiocciola

“La Chiocciola” è un progetto gestito da A mani libere e Autismo Faenza che si rivolge a bambini e ragazzi (fino ai 35 anni) con problemi di autismo, realizzando percorsi psico-educativi scientificamente validi con l’obiettivo di stimolare l’apprendimento.

Per contribuire a queste iniziative possibile effettuare una donazione tramite bonifico o carta di credito o paypal ad Associazioni Genitori ragazzi down Faenza – c/c dedicato: Gruppo disabilità Faenza, presso Banca Prossima, Iban IT06 T033 6001 0000 0163 319.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.