Green-go bus da record: in 4 anni trasportate 420mila persone. Ed è in arrivo Green-go 3

Continua a crescere il “Green-Go Bus”. La navetta gratuita, attiva dalla seconda metà del 2013 grazie ad un accordo tra il Comune di Faenza e Viaggi Erbacci, segna nuovi record di utilizzo da parte dei cittadini. Tappe e traguardi raggiunti giorno dopo giorno, che vedono, al 30 giugno 2017, un totale di 420.423 passeggeri trasportati. La crescita di utilizzo in questi primi sei mesi dell’anno è stata dell‘11% rispetto al 2016, con quasi 8mila passeggeri in più. Da gennaio a giugno, ogni mese ha registrato oltre 12mila persone, con un picco di quasi 15mila passeggeri a marzo. Un servizio sempre più apprezzato ed utilizzato dai clienti del “Green-Go Bus” è l’App dedicata, utilizzabile da smartphone sia Apple che Android: un utile strumento che permette di visualizzare la posizione esatta delle navette sul tragitto, mentre una notifica push comunica i momenti in cui il trasporto è disattivato e le news sul cellulare avvertono delle eventuali modifiche di percorso.

In arrivo il Green-Go 3

La novità di questo 2017 è l’arrivo nella flotta del Gruppo Erbacci di un nuovo Green-Go Bus, il “Green-Go 3”, più avanzato tecnologicamente e totalmente elettrico. Si tratta di un prototipo, unico in Italia, già predisposto anche per la guida senza conducente. Questo mezzo effettuerà il percorso standard e andrà a sostituirsi, in modo alternato, ad una delle altre due navette. La filosofia ecologica del Gruppo Erbacci è ulteriormente confermata dall’installazione entro la fine di luglio di nuovi pannelli solari posizionati sul tetto del deposito del Gruppo, che vanno a raddoppiare il numero di quelli già esistenti. Questi consentono la produzione di energia a scopo di approvvigionamento delle auto e dei bus elettrici, in modo del tutto autonomo ed ecocompatibile.

Green-go bus: servizio di trasporto all’avanguardia

«Il successo del Green-Go Bus – commenta il presidente del Gruppo, Giorgio Erbacci – è patrimonio di tutta la città. Risultati straordinari che dimostrano come Faenza, nel servizio del trasporto pubblico, sia all’avanguardia a livello nazionale. Un risultato frutto anche di una visione condivisa da parte dell’Amministrazione comunale che non posso che ringraziare per il sostegno. Siamo riusciti a realizzare un esempio concreto di come pubblico e privato possano lavorare in stretta ed efficace sinergia, per il bene di tutti».

Rispondi