Il Futbolito chiude: verrà assegnato tramite un nuovo bando

Il Futbolito, “storico” campo di calcio a 5 di Faenza, chiude i battenti, per ora momentaneamente. Dopo 21 anni di gestione, l’associazione sportiva Tulipano Nero non parteciperà infatti al bando pubblico tramite cui il Comune assegnerà l’impianto sportivo costruito nel 1996 su territorio comunale. Il nuovo bando dovrebbe uscire entro la fine dell’estate e nel frattempo la struttura rimarrà chiusa. La speranza dei tanti calciatori amatoriali è che non debba passare troppo tempo per disputare un nuovo cinque contro cinque. Sicuramente l’associazione che per anni si è fatta carico del Futbolito organizzando anche numerosi tornei e iniziative, non parteciperà alla gara. Ventun anni di ricordi ed esperienze che sono rimasti nel cuore di tanti faentini.

Futbolito: non un semplice campo da calcetto

Dal ’96 a oggi, le foto dei tornei del Futbolito.

«Non parteciperò al bando – spiega Davide Visani, presidente dell’associazione Tulipano Nero e da sei anni il principale gestore del Futbolito – purtroppo l’impegno è troppo gravoso, e alle condizioni poste dal bando non riuscirei, anche se mi dispiace molto lasciare». Il Futbolito, specie per chi ci ha giocato, non è semplicemente un campo da gioco: sfogliando l’album dei ricordi custodito da Davide è possibile ripercorrere le emozioni del vari tornei, rivedere le foto che hanno segnato un’epoca e avere un vero e proprio albo d’oro delle squadre faentine. Il Futbolito ha organizzato nel corso degli anni numerosi tornei, anche tematici: da quelli aziendali fino a quelli rionali (ed è stata proprio una finale del torneo rionale a essere l’ultima partita, venerdì 28 luglio, giocata al Futbolito: a vincere Borgo Durbecco). Tutti i risultati e le curiosità sono scritte in un libro conservato da Davide. «Ogni torneo è a sé – spiega Davide – difficilmente ha vinto la stessa squadra per due anni consecutivi, e questo è anche il bello». «Sicuramente il calciatore che più di tutti ha fatto la storia del Futbolito è stato Poggi Pollini». Per lui si parla di oltre 100 gol a stagione in numerosi tornei disputati.

Entro la fine dell’estate il bando

Come ha visto Davide cambiare il calcetto in questi anni? «Vedo i giovani poco propositivi – spiega – hanno voglia di fare partite ma fanno fatica a organizzarsi: negli ultimi anni ho visto sicuramente un calo di partecipazione da parte dei più giovani, anche se in generale al Futbolito  il numero delle partite è rimasto buono». Il Futbolito il 31 luglio chiuderà sicuramente per un po’ i suoi cancelli. «Ho ricordi bellissimi di questa esperienza – spiega Davide – per esempio il fatto che con molti che venivano a giocare si era creato un forte legame e ho avuto modo di conoscere tantissime persone». E quando il fatidico “decimo” dà buca? «Tante volte, se mancava un giocatore e se si era solo in nove, mi sono reso disponibile ad aiutare le squadre, l’ho fatto sempre con piacere».

 

Il Borgo Durbecco è stata l’ultima squadra a vincere, venerdì 28 luglio, il torneo dei rioni.

Rispondi