Fondazione Banca del Monte: i bandi 2018, a breve il nuovo cda

Ultimo atto dell’uscente consiglio di amministrazione della Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza. In questi giorni il cda ha approvato il progetto di bilancio 2017. L‘esercizio chiude con un utile di 54.307 euro che viene impegnato per l’incremento del fondo di stabilizzazione delle erogazioni e a incremento del patrimonio. In tutto 203.845 euro il monte erogazioni 2017 in linea i 217.277 euro del 2016. Nella stessa seduta, ultima del proprio mandato, il consiglio ha provveduto alla deliberazione del bando riservato alle scuole del territorio faentino per un importo di 20mila euro, sostegno al Corso di Chimica dei Materiali e al Master in materiali compositi per complessivi 11mila euro, attribuiti inoltre i plafond per l’attività sui settori educazione e ricerca per complessivi 50mila euro e altri interventi sul settore cultura e volontariato per oltre 10mila euro euro. Nelle prossime settimane il consiglio di indirizzo della Fondazione eleggerà il nuovo consiglio di amministrazione per il quadriennio 2018-2020.

Fondazione Banca del Monte: i bandi per le scuole 2018

Il bando 2018 riservato al sistema scolastico del comprensorio faentino riserva un fondo di 20mila euro. I destinatari del bando sono tutte le istituzioni scolastiche statali e istituzioni scolastiche paritarie private e degli enti locali; enti e associazioni senza fini di lucro operanti, con progetti oggetto del bando, presso scuole dell’infanzia, primarie e secondarie del territorio faentino. Il bando è finalizzato su quattro obiettivi.

1. Dotazioni tecnologiche

Per l’acquisizione delle necessarie dotazioni tecnologiche, informatiche e multimediali presso i laboratori delle scuole. Per la realizzazione, da parte delle scuole, di specifici progetti con carattere innovativo focalizzati sulla tecnologia digitale.

2. Cultura d’impresa, Startup, Incubazione

Sostegno a progetti in ambito scolastico, in partnership con il pre-incubatore Contamination Lab, volti a migliorare la conoscenza e l’attenzione verso il tema della cultura di impresa, dell’open innovation e con la programmazione di presentazioni, incontri, seminari, tutoraggi, conferenze riservati a team di giovani.

3. Lettura

Per sostenere l’acquisizione di pubblicazioni e volumi per le biblioteche scolastiche, progetti di invito alla lettura e produzioni in ambito letterario (saggi, raccolte, libri, e-book,ecc.).

4. Inclusione

Per sostenere progetti finalizzati al contrasto dei fenomeni di dispersione e abbandono scolastico nonché a situazioni di svantaggio e di rischio devianza. Sarà presa in considerazione al massimo una richiesta per ogni scuola. Gli istituti comprensivi potranno presentare più domande ma per scuole (o plessi) diversi. L’importo massimo di ogni eventuale contributo è fissato  in 2mila euro.

La scadenza di presentazione delle domande è il 9 aprile 2018. La documentazione dei bandi, completa di allegati, è disponibile sul sito internet della Fondazione.

Rispondi