Faenza batte Corticella 2 a 1: il 2019 inizia bene

Inizia bene il 2019 come lo aveva finito il Faenza calcio che supera 2-1 il Corticella nella giornata dell’Epifania in uno scontro salvezza molto importante. La squadra biancazzurra, senza lo squalificato De Luca, cominciava la gara con il piglio giusto e già al 1’ Missiroli in proiezione offensiva colpiva la parte alta della traversa con colpo di testa, prima della segnalazione di fuorigioco da parte dell’arbitro. Intorno al 20’ il Corticella insisteva per alcuni minuti nella metà campo manfreda, senza rendersi però pericoloso. Era invece il Faenza al 24’ a passare in vantaggio: su lancio di Gardenghi in avanti, era molto bravo Tosi ad arrestare il pallone con il petto, spostarlo con il destro sul sinistro e far partire, nonostante il contrasto dell’avversario diretto, un preciso rasoterra incrociato che mandava la sfera in fondo alla rete senza dare scampo a Stanzani. Gol di pregevole fattura per l’1-0.In seguito, Malo tirava debolmente e poi indirizzava con precisione il pallone in area su calcio di punizione, ma Teleman falliva di un soffio l’aggancio.

Reti di Tosi e Gardenghi

Nel secondo tempo, il Corticella spingeva alla ricerca del pari, ma senza creare particolari problemi all’attenta retroguardia manfreda. Ci provava prima Broglia con un colpo di testa facilmente sventato da Calderoni, poi Marco Marchesi che spediva sopra la traversa e infine Grazia che colpiva l’esterno della rete. Viceversa al 19’ il Faenza raddoppiava al termine di una efficace ripartenza quando Bonavita smistava di testa con precisione il pallone rilanciato dalla difesa, indirizzandolo verso Gardenghi che entrando in area di rigore, arrestava di destro la sfera e se la portava sul sinistro per far partire un preciso rasoterra incrociato per il raddoppio biancoazzurro. Altra splendida rete per il 2-0 L’immediata reazione del Corticella produceva un insidioso cross di Broglia, poi il Faenza si rendeva pericoloso grazie a una combinazione orchestrata da Bonavita e Gardenghi che serviva Malo fermato in angolo.

Il Faenza calcio resiste al forcing dei minuti finali

Stringeva i tempi il Corticella che riusciva ad accorciare al 34’ con Grazia che, servito da Tedeschi che appoggiava indietro il pallone sul limite dell’area, faceva partire un tiro che con una traiettoria a effetto si insaccava radente il palo di sinistra. 2-1. Negli ultimi minuti la formazione bolognese tentava il forcing e creava due buone opportunità: prima con Grazia il cui tiro terminava appena alto sopra la traversa, e poi con Marongiu che all’ultimo secondo del tempo di recupero su calcio di punizione dal vertice sinistro dell’area di rigore superava la barriera, ma mandava il pallone a colpire il palo esterno.

Faenza – Corticella 2-1, il tabellino

Faenza: Calderoni, Missiroli, Albonetti, Fantinelli, Gavelli, Teleman, G. Lanzoni (15’ st Venturelli), Tosi (40’ st L. Franceschini), Bonavita, Gardenghi, Malo. A disposizione: Tassinari, Perugini, D. Franceschini, Bertoni, Savioni, P. Lanzoni, Navarro. All. Assirelli
Corticella: Stanzani, Matteo Marchesi, Ballarini (30’ Maccagni), Marco Marchesi, Nebunelea (1’ st Campanini), Tonelli, Grazia, Cipriano, Tedeschi, Marongiu, Broglia (46’ st Nanetti). A disposizione: Mezzetti, Bigi, Postiglione, De Filippo, Sica, Andronachi. All. Fancelli
Arbitro: Guerra di Venosa- assistenti: Spatrisano e Marras di Cesena
Reti: 25’pt Tosi, 19’ st Gardenghi, 34’ st Grazia
Ammoniti: Marongiu, Tedeschi, Matteo Marchesi, Teleman
Angoli: 2-3
Recupero: 2’-3’

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.