Giardini, luci e non solo… ecco il “Natale in C’entro”

Presepi che animeranno i negozi del centro storico, piazza Nenni che si trasforma in un grande “giardino dell’Eden” e fantasiose luminarie che coloreranno le vie principali della città: sono questi alcuni degli ingredienti che il consorzio Faenza C’entro propone per rendere speciale, anche per quest’anno, la stagione natalizia a Faenza. Un ‘assaggio’ delle proposte è già sotto gli occhi dei faentini: l’atmosfera natalizia viene ricreata grazie alle luminarie per il Natale, che addobberanno fino al 7 gennaio le principale vie del cuore di Faenza. Ma piazza del Popolo e le atre aree del centro si popoleranno anche di altre suggestioni: da elfi a magici giardini passando per presepi e attrazioni per i più piccoli.

Tra trenino e giostre, in piazza del Popolo spunta la casa di Babbo Natale

Il clima natalizio sarà completato dall’allestimento del grande albero di Natale che, quest’anno, trova una nuova collocazione a fianco della Fontana monumentale. Vicino all’albero di Natale gli elfi accoglieranno nella loro magica casetta di legno i bambini che vorranno dedicare un disegno o pensiero a Babbo Natale. Inoltre i negozi del consorzio Faenza C’entro saranno aperti tutte le domeniche di dicembre. Molte delle vetrine degli associati – una sessantina circa – ospiteranno dall’8 dicembre all’8 gennaio i presepi artigianali, che curiosi e passanti potranno anche votare sulla pagina Instagram di Faenza C’entro. Di fronte al duomo, in piazza della Libertà, tornerà “la magica giostra” dedicata ai più piccoli, attiva nei giorni feriali dalle 15.30 alle 19.30 e il sabato e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.30. Nei sabati 2 e 9 dicembre, dalle 15 alle 19, passerà invece il trenino di Natale per scoprire il centro storico attraverso itinerari speciali; il biglietto (in omaggio) verrà riservato ai clienti delle attività di Faenza C’entro.

Piazza Nenni si trasforma in un “giardino dell’Eden”

Una delle tradizioni più amate è quella dei giardini di Natale: il 9 dicembre alle ore 16 nella sala del Consiglio comunale sarà inaugurata l’ottava edizione dei “Giardini di Natale” che quest’anno avrà come tema “L’Eden, il giardino della conoscenza”. L’idea nasce all’interno degli uffici del Servizio Ambiente e Giardini dell’Unione con l’obiettivo di valorizzare la cultura del verde negli ambienti urbano. Oltre a una trentina di giardini sparsi lungo i corsi Mazzini e Saffi, piazza Nenni si trasformerà in un grande giardino neoclassico dalle geometrie armoniche cercando di cogliere quella perfezione che solo l’Eden, come archetipo, è riuscito a raggiungere.

Un Natale all’insegna del vino: per tutto il mese di dicembre i clienti del consorzio Faenza C’entro, a fronte di un acquisto minimo di 20 euro, riceveranno una cartolina valida per il ritiro gratuito di due bottiglie di vino presso la Caviroteca (via Convertite, 12) utilizzabile entro il 28 febbraio 2018.

In 109 soci hanno contribuito alla realizzazione delle luminarie natalizie

Le iniziative sono organizzate dal consorzio Faenza C’entro, con il patrocinio e il contributo dell’Amministrazione comunale, con il contributo della Bcc ravennate, forlivese e imolese e della Camera di Commercio di Ravenna e con la collaborazione della Cabina di regia, composta da Ascom Faenza, Confesercenti, Confartigianato, Cna. «Stiamo facendo un grande gioco di squadra – sottolinea Sergio Scipi, presidente del consorzio – per valorizzare sempre di più il nostro centro storico. Quest’anno sono stati ben 109 i soci che hanno sostenuto la realizzazione delle luminarie, 40 in più dello scorso anno». «Non dobbiamo limitarci alla costruzione di eventi – ha ribadito il vice sindaco di Faenza, Massimo Isola – ma dobbiamo costruire un immaginario fruibile soprattutto all’esterno, dove il centro storico sia percepito come vivace. Credo che l’insieme delle attività proposte per Natale vadano in questa direzione, grazie a un ottimo lavoro di squadra che è stato capace di creare un’identità vera per il nostro centro storico».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.