Faenza e Ca’ di Malanca: gli appuntamenti per il 25 aprile

Come da tradizione, anche Faenza e Ca’ di Malanca celebrano i festeggiamenti per il 25 aprile. In vista degli appuntamenti, sabato 22 aprile sarà l’ultimo giorno per visitare nel salone delle Bandiere della residenza comunale la mostra documentaria sulla Guerra civile spagnola, inserita nel programma delle celebrazioni del 72° anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo (1945-2017). Nel frattempo è tutto pronto in città per le celebrazioni ufficiali della ricorrenza, programmate martedì 25 aprile prossimo.

Le celebrazioni del 25 aprile a Faenza

Alle ore 9 si terrà una santa messa nella Basilica Cattedrale, celebrata dal vescovo della Diocesi di Faenza-Modigliana monsignor Mario Toso, con musiche sacre eseguite dagli allievi della scuola comunale di musica Sarti; alle 9.40 nei pressi della Torre civica, suono della sirena d’allarme, alzabandiera, esecuzione dell’inno nazionale e di “Bella ciao”, a cura del coro dell’istituto comprensivo Matteucci, quindi partenza del corteo, composto da autorità e cittadini e accompagnato dalla Brass Band del Dopolavoro ferroviario di Faenza, dalla piazza per raggiungere lungo corso Mazzini e corso Baccarini il monumento alla Resistenza in viale Baccarini; alle ore 10.30 davanti al monumento, alzabandiera, esecuzione dell’inno nazionale, deposizione di una corona in onore dei caduti per la libertà e discorso celebrativo del sindaco Giovanni Malpezzi e del presidente provinciale Anpi Ivano Artioli.

Le celebrazioni proseguiranno alle 11.20 con la deposizione di una corona al monumento al Comitato di Liberazione nazionale nel parco Pirazzini (via Firenze, angolo via Bertoni); alle 11.30, al Cimitero inglese di guerra di via S. Lucia, omaggio ai caduti degli eserciti alleati; altre due analoghe cerimonie per ricordare tutti i caduti della Resistenza e della Guerra di Liberazione sono inoltre programmate a Reda (alle ore 12.00) e a Granarolo Faentino (alle 12.30); alle 11.30 in piazza della Libertà, “Azione per la libertà“, laboratorio di teatro partecipato del Teatro Due Mondi.

Il 25 aprile la tradizionale festa a Ca’ di Malanca

Nel pomeriggio, a Ca’ di Malanca, presso il Museo della Resistenza, si terrà invece la tradizionale festa, aperta dal pranzo del partigiano alle ore 12.30. Alle 14.30 gli interventi del sindaco di Brisighella Davide Missiroli e del sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi, poi seguirà il concerto “La Resistenza e i Briacabanda“. Le celebrazioni di martedì prossimo così come i due precedenti eventi – la mostra allestita dall’8 al 22 aprile nel salone delle Bandiere di Palazzo Manfredi e la conferenza del 4 aprile “Un’Italia libera in un’Europa pacificata” – sono promosse dall’amministrazione comunale in collaborazione con il Comitato Antifascista per la democrazia e la libertà, l’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea in Ravenna e provincia, l’Anpi di Faenza e altre associazioni, con il coordinamento della Presidenza del Consiglio comunale.

Rispondi