“Dire, fare, futuro”: il 15 maggio l’evento di orientamento per gli studenti faentini

Entrare nel mondo del lavoro e dell’università è qualcosa che inevitabilmente tocca tutti gli studenti delle scuole superiori. Per questo sabato 15 maggio, dalle 10 alle 12, è in programma ‘Dire, fare, futuro’, una giornata di approfondimento dei percorsi di studio per le quarte e le quinte delle scuole superiori di Faenza. Si tratta di un’iniziativa organizzata dal Comune di Faenza, Faventia Sales e dalla Fondazione Flaminia in collaborazione con la Provincia di Ravenna (qui il punto che abbiamo fatto recentemente sulle opportunità post-diploma)

“Dire, fare, futuro”: quattro ambiti produttivi proposti

L’obiettivo dell’evento è quello di presentare ai ragazzi e alle ragazze quali sono le opportunità formative nel territorio faentino in quattro ambiti produttivi. Il primo è quello ceramico, in tutte le sue declinazioni: industriale, con applicazioni mediche e artistiche. Altri ambiti proposti sono quello dei materiali compositi, quello della salute e sanità, dai corsi professionalizzanti alle biotech locali e alle strutture sanitarie sia pubbliche che private. Presentato anche il settore dell’agricoltura e vitivinicolo coinvolgendo aziende private e corsi d’istruzione superiori e universitari. L’evento, che si svolgerà on line attraverso la piattaforma Zoom, farà incontrare virtualmente gli studenti degli ultimi due anni delle superiori con ragazzi e ragazze impegnati in questi corsi. Inoltre, attraverso alcuni contributi video e la voce di alcuni imprenditori locali, verrà illustrata l’importanza di questi percorsi nello sviluppo della propria carriera lavorativa.

Presentato anche un portale per raccogliere proposte

Parallelamente all’evento, verrà presentato il portale www.formarsiafaenza.it che in un unico sito raccoglierà le proposte formative del territorio presenti e che nasceranno in futuro. L’obiettivo è quello di una formazione con uno sguardo rivolto al mondo del lavoro. Nel portale è infatti stata predisposta anche una sezione apposita per le realtà imprenditoriali locali che vorranno partecipare al progetto ed essere presenti nel sito. “In questo anno così complicato -spiega l’assessora all’Istruzione Martina Laghi– gli studenti hanno bisogno di essere accompagnati nella riflessione sul loro futuro e nelle scelte dei loro percorsi formativi.” Questo il motivo della scelta di aggiungere altri percorsi formativi in aggiunta a quelli già esistenti e a disposizione degli studenti.

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.