Al via dal 20 agosto il Corso Musicale Estivo “Marco Allegri” della Sarti di Faenza

E’ iniziata pochi giorni fa, il 20 agosto 2022, presso la Scuola di Musica Giuseppe Sarti di Faenza, la 19° Edizione del Corso Musicale Estivo “Marco Allegri”, rivolto a musicisti classici, barocchi e jazz di tutte le età e tutti i livelli di preparazione, dall’avviamento fino al perfezionamento postdiploma.

Il Corso Marco Allegri

Il Corso Marco Allegri nasce nel 2004 a Castrocaro Terme – Terra del Sole, grazie ad Enrico ed Anna Allegri, in ricordo del loro figlio Marco, trombonista, prematuramente scomparso. Sin da subito, i punti di forza del Corso sono la
versatilità e l’ampia scelta didattica, nonché la possibilità data a tutti di partecipare, principianti e professionisti, ognuno con le proprie esigenze ed aspettative. I direttori artistici Chiara Cattani, clavicembalista e pianista, e Roberto Noferini, violinista, unitamente a Daniele Sabatani, referente per il settore jazz, da tanti anni credono fortemente nel progetto di Enrico ed Anna Allegri e, tramite l’Associazione Maioliche Musicali, continuano con passione ad organizzare il corso ogni anno. Dopo quindici Edizioni svolte a Castrocaro, dal 2019 il Corso si è spostato a Faenza, iniziando una collaborazione preziosissima con la Scuola di Musica Giuseppe Sarti, il suo Coordinatore Donato D’Antonio, la Scuola Arti e Mestieri Pescarini, e il Comune di Faenza.

I docenti

I docenti sono artisti di primissimo livello del panorama internazionale, prime parti dei più importanti Teatri e Fondazioni Liriche italiane, tra cui il Teatro alla Scala di Milano e l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, insegnanti provenienti dai Conservatori di tutta la penisola, concertisti di chiara fama. Da segnalare, a fianco all’attività didattica e ad una fitta serie di corsi complementari di musica di insieme, che completano l’offerta formativa, il prof. Simone Gramaglia, violista del celeberrimo Quartetto di Cremona, e docente di musica da camera, ha ideato già l’anno scorso un Concorso per trii e quartetti, il Premio Filippo Nicosia, con il sostegno dell’Associazione In Musica Veritas. Dopo il successo della prima edizione dello scorso anno, sempre più enti e importanti realtà musicali internazionali hanno deciso di partecipare ai premi messi in palio per i gruppi vincitori. Oltre ad una borsa di studio in denaro, vi sono anche concerti in Italia e all’estero, una registrazione discografica, uno strumento di liuteria, partiture offerte da Casa Ricordi, un abbonamento annuale ad una libreria musicale digitale. Sono attesi otto ensembles provenienti dall’Italia, Svizzera, Inghilterra, Cina, Germania. Altro fiore all’occhiello del corso è il laboratorio orchestrale, diretto dal M° Jacopo Rivani, che riunisce un altissimo numero di partecipanti e fa delle masterclass un’impareggiabile esperienza di condivisione e crescita musicale personale. Quest’anno il Corso Marco Allegri ha superato i 200 iscritti, con circa 30 insegnanti, moltissime famiglie che hanno iniziato ad affollare la nostra città, pernottando nelle nostre strutture alberghiere. In particolare si è creata una partnership molto importante con l’Hotel Vittoria, che ospita la maggior parte degli allievi e tutti i docenti, e con il Bistrò Rossini, che fornisce il pranzo.

Musica jazz e barocca

Faenza si popola di musica classica, jazz e barocca: moltissimi i concerti e i saggi, ogni sera, fino al 31 agosto, alla Chiesa del Complesso ex Salesiani (ogni giorno). L’appuntamento principale è il 29 agosto alle 20:30 alla Chiesa dei Salesiani, per il Concerto dell’Orchestra, la premiazione dei migliori allievi che si esibiranno come solisti, nonché dell’ensemble vincitore del Premio Nicosia.

Info

www.corsomarcoallegri.it
Per informazioni Chiara Cattani 3498336756, maiolichemusicali@gmail.com

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne e poi in Italianistica e Scienze linguistiche all’Università di Bologna. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.