I centri di ricerca protagonisti in un incontro a Cna Faenza

Nell’ambito del progetto “Il Futuro che c’è”, riprende martedì 30 gennaio il confronto promosso dalla Cna di Faenza, nel corso del quale sono state chiamate ad intervenire molte delle imprese innovative presenti nel nostro territorio, condividendo i risultati delle loro esperienze e confrontandosi sui loro progetti di sviluppo. L’appuntamento per la sera di martedì 30 gennaio, alle ore 20.30, vedrà per la prima volta la presenza dei principali centri di ricerca che operano e sono insediati a Faenza e sarà la occasione per un approfondimento sulle su cui sono impegnate le decine di ricercatori che operano nei tre centri.

Ospiti di Cna Faenza: Istec Cnr, GreenBone, Enea e Università

All’intervento di presentazione di Monia Morandi, responsabile di Cna Innovazione, seguiranno poi: Anna Tampieri, direttore Irtec Cnr; Lorenzo Predella, amministratore delegato della azienda GreenBone; Giuseppe Magnani, responsabile laboratorio tecnologie dei materiali dell’Enea; Daniele Nanni, coordinatore corso di Laurea in chimica e tecnologie per l’ambiente e i materiali tradizionali e innovativi e direttore Master in Materiali Compositi di Faenza. Un’occasione di confronto sui temi della ricerca e della innovazione che coinvolgono direttamente le problematiche su cui si imbattono quotidianamente gran parte delle imprese e proprio Faenza dimostra di avere insediate sul proprio territorio tante attività di eccellenza riconosciute in ambito.

Rispondi