Cena itinerante e tanto altro: ecco gli eventi faentini del weekend targati Condens

Non solo i ristoranti del Distretto A (l’area di Faenza tra Corso Garibaldi e Corso Saffi): con la Cena itinerante – che inizierà venerdì 13 maggio e proseguirà nel weekend – tutto il centro città verrà animato dai locali associati Condens. In particolare alcuni noti ristoratori della città si trasferiranno momentaneamente nel “quartiere ad alta densità artistica” di Faenza per proporre piatti insoliti e speciali, in linea con l’evento.

Pita vegana, focacce arabe e birre artigianali

Chips di zucca con rosmarino verranno proposti ai partecipanti dal Nove100 Cafè, mentre il ristorante Arbusto (Clan Destino) servirà pita e falafel vegan/vegetariani, accompagnati dalle birre del birrificio Monkey Beer e la basbousa (dolcetti libanesi con miele e sesamo) con Tea Punch e Gin Pluto. A accompagnare la cena ci saranno inoltre Tania Zoffoli e Alessia Basso con: CON – TRA | Appunti per un’erotica della contraddizione. Lo Zingarò Jazz Club propone la focaccia El Alamein (fagottino di pane arabo con polpetta faentina) accompagnata dai vini dell’azienda agricola Trerè. Sarà presente inoltre l’artista bolognese El Fooser, con le sue creature dipinte su carte nautiche originali, un omaggio alla natura, al mare, alla curiosità.

Un patto speciale: il Vitello dai piedi tonnati

L’Osteria della Sghisa servirà la crêpe di piadina, accompagnata dai vini di Filippo Manetti (agriturismo Campiume). Guest star d’eccezione il brand svizzero Freitag: torna al museo dopo il temporary store del 2012, con la collezione di accessori realizzati da teloni di camion. Infine La Fame Hardcore Gourmet avrà un piatto speciale: il Vitello dai piedi tonnati (un grande classico della cucina Italiana dentro ad un panino rivisitato in chiave Hardcore) accompagnato dalle birre del birrificio La Mata. Ci saranno inoltre cocktails/succhi bio di Rio del Sol e Pace&cream, il gelato al cioccolato bianco con arachidi salate e gelatina di spritz realizzati dalla Sabbiona.

Non solo cucina: venerdì 13 musica e improvvisazioni teatrali

Sempre nella serata di venerdì 13 maggio al Piccadilly Pub alle 22 si esibisce il gruppo faentino The Sinners, quartetto pop rock. Al Prometeo Arci invece andrà in scena lo spettacolo teatrale d’improvvisazione IMPROjungle, alle 21.30.

Francesco_Bentini
A IMPROjungle venerdì 13 maggio parteciperà anche Francesco Bentini, che ha collaborato con Buonsenso@Faenza all’evento “Faentini e Migranti”

Sabato 14 maggio: arrivano i Drive Me Dead

Due appuntamenti live previsti per il sabato sera: al Caffè Ventisette alle 22 si esibisce il gruppo Drive Me Dead e poco più tardi (alle 23) al Clan Destino arrivano da Londra The Buriers, gruppo alternative folk, formato da James P Honey (voce, chitarra e ukulele), Jamie Romain (cello, chitarra e voce) e Laura Mallows (violino).

Domenica 15 maggio: si festeggia la Regina Elisabetta

Si diventa tutti investigatori alle 18,30 di domenica 15 maggio: torna l’Aperitivo con Delitto al Piccadilly Pub, una serata all’insegna del giallo e del divertimento in cui, ad accompagnare le portate, ci saranno attori professionisti che metteranno in scena un vero e proprio giallo. I clienti dovranno risolvere il caso mettendo insieme gli indizi forniti, interrogando i sospettati, ricostruendo gli omicidi. A seguire (ore 20) il Prometeo Arci festeggia il compleanno della Regina Elisabetta, organizzando una cena speciale: Her grace Queen Elizabeth II compie 90 anni. Alle 20.30 infine ritorna il Vintage Pic Nic a Faenza, una serata a tema anni ’20 e ’30, con musica, cibo e spettacoli di intrattenimento per grandi e piccini, organizzata da studiOblò e frutteria Tiki in collaborazione con l’associazione Do Nucleo Culturale. La festa si terrà sul prato dello stadio comunale Bruno Neri di Faenza e per l’occasione si esibiranno gli Hot Club, band bolognese (voce: Ilaria Liverani, chitarra: Simone Mercuri, chitarra: Matteo Colombini, contrabbasso: Mirco Melone, batteria: Daniele Ligorio), ripercorrendo lo swing esplosivo degli anni ’30.

Rispondi