A Faenza arriva la carta d’identità elettronica. Si parte ad agosto

Va in pensione la carta d’identità cartacea e Faenza, assieme ad altri 198 Comuni italiani tra cui Ravenna e Bagnacavallo nella nostra provincia, è stata prescelta per introdurre fin da subito questa  innovazione che si completerà su tutto il territorio nazionale entro due anni. Dopo vari tentativi, ripartenze e intoppi del recente passato, l’emissione di un unico documento identificativo in formato elettronico diventa perciò realtà, e a breve potrà essere nelle mani dei faentini.

La carta d’identità elettronica operativa da agosto

L’avvio dell’emissione del nuovo documento elettronico da parte dell’ufficio anagrafe del Comune è previsto nel mese di agosto, non appena terminata l’installazione, da parte dei tecnici dell’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, delle attrezzature necessarie ad emettere il nuovo documento, e testati i collegamenti con i sistemi di anagrafe. Terminata questa fase e la formazione operativa degli addetti, verrà programmato il giorno di inizio dell’emissione, oltre il quale non saranno più emesse carte di identità cartacee ma soltanto quelle elettroniche, tranne eventuali limitate deroghe ancora al vaglio del Ministero.

In futuro permetterà anche pagamenti elettronici

La Carta di Identità Elettronica (Cie) è di fatto una tessera in policarbonato le cui dimensioni ricordano quelle di una carta di credito o codice fiscale, sulla quale sono riportati in chiaro i dati personali, la firma autografa del titolare, le impronte digitali, la fotografia e l’eventuale indicazione di non validità ai fini dell’espatrio. Tali informazioni, compresa la scelta in merito alla donazione di organi, vengono memorizzate anche nel microchip e nella banda ottica presenti sulla tessera, al fine di consentire il controllo dell’identità del cittadino e per garantire l’inalterabilità dei dati, vero punto debole dell’attuale tessera cartacea, facilmente falsificabile. Nel prossimo futuro, la Cie permetterà di assolvere a numerose funzioni quali per esempio i pagamenti elettronici di multe, bollette, bolli auto e ticket sanitari. In una prospettiva più lontana sarà possibile accedere alla propria cartella clinica e storia sanitaria, prenotare visite ai musei e molto altro ancora.

La carta d’identità elettronica sarà rilasciata dopo 6 giorni

Il nuovo documento sarà valido dieci anni e avrà un costo fissato dallo Stato di 22,21 euro, che comprende i costi di emissione, di consegna e i diritti di segreteria. Per ottenere il nuovo documento occorrerà presentarsi presso l’ufficio anagrafe con una foto formato tessera (con misure e caratteristiche uguali a quella necessaria per ottenere il passaporto), il codice fiscale e il documento di identità scaduto o deteriorato. Saranno raccolti i dati necessari, compresa l’impronta digitale, e rilasciata al cittadino una ricevuta di avvenuta trasmissione dei dati al Centro Nazionale dei Servizi Demografici.

Da tenere in considerazione – per chi avesse fretta – che il nuovo documento non sarà più rilasciato immediatamente dall’ufficio anagrafe, ma arriverà entro sei giorni lavorativi all’indirizzo indicato dal richiedente, come già avviene per la patente di guida. Un aspetto questo da non sottovalutare, soprattutto da parte di chi ha la carta d’identità scaduta o in scadenza, e la necessità di un nuovo documento valido per un viaggio imminente.

Malpezzi: “Porterà vantaggi ai cittadini”

«Siamo felici di essere stati scelti per essere fra i primi in Italia a poter offrire questa nuova opportunità ai cittadini – commenta il sindaco Giovanni Malpezzi – che rende merito all’affidabilità e alla funzionalità del nostro Ufficio anagrafe. Ovviamente in fase di avvio potrà capitare qualche disguido. Attualmente l’anagrafe ha tre sportelli dedicati all’emissione delle carte d’identità, mentre il Ministero ci garantisce per ora un’unica postazione. Per questo auspico la comprensione da parte dei faentini, sapendo che ci sarà il massimo impegno da parte degli operatori.

In ogni caso – conclude il sindaco – la nuova carta d’identità elettronica porterà indubbi vantaggi al cittadino, ad iniziare dalla possibilità nel prossimo futuro di accedere con un unico strumento a tutti i servizi erogati online dalle varie pubbliche amministrazioni».

Un pensiero riguardo “A Faenza arriva la carta d’identità elettronica. Si parte ad agosto

Rispondi