Broncos: a Faenza il football americano pronto a tornare in campo

Uno sport che unisce e che regala emozioni e momenti indimenticabili dentro e fuori il campo di gioco. E’ partito il countdown per l’inizio del campionato dei Broncos Faenza, squadra di football americano nata nel 2014 e che ha visto crescere, nel tempo, la sua realtà. Attualmente sono circa 40 i tesserati, la cui età varia dai 16 anni agli over 40 (il limite massimo per giocare nel campionato è di 48 anni) e che testimonia come il football sia davvero uno sport intergenerazionale. Il campionato di III categoria, ai quali i Broncos sono iscritti, comincerà ufficialmente nel weekend del 17 e 18 febbraio 2018, ma la prima sfida che attendono i Broncos sarà il 4 marzo. L’obiettivo è quello di migliorare il terzo posto della passata stagione.

Dai Broncos Faenza ai Broncos Romagna

Una storia che, pur iniziata da pochi anni, ha già regalato tante soddisfazioni. I Broncos Faenza nascono nel 2014 facendo confluire al loro interno diversi giocatori di alcune squadre limitrofe. Come Broncos Faenza hanno partecipato all’Italy 9 Championship 2015 e 2016, primo livello dei campionato del Eps Iaafl Italia (Aics). Nell’Italy 9 Championship 2015 hanno vinto il Girone C, con tre vittorie e una sconfitta. Nel 2015 diversi atleti dei Broncos Faenza hanno partecipato ai camp degli atleti azzurri d’Italia (nazionale a 9) giocando anche l’amichevole con la squadra marocchina. Per la stagione 2017 i Broncos Faenza e i Titans Romagna uniscono le forze e diventano Broncos Titans Romagna e si iscrivono al campionato 2017 di Terza Divisione Fidaf. Nella stagione 2017 i Broncos Titans Romagna chiudono al terzo posto del girone G del campionato di terza divisione Fidaf.

Si punta a fare sempre meglio dopo il 3° posto dello scorso anno

Soddisfazioni di squadra capaci di esaltare la qualità dei singoli: i giocatori Salvatore Matacena, Ilario Cavaliere, Lorenzo Neri, Alessio Ponti, Carlo N. Pirazzini vengono infatti selezionati per partecipare a una partita contro il college Pirates Georgetown Southwestern University assieme alle Aquile Ferrara e diverse squadre del territorio emiliano-romagnolo. Per la stagione 2018 la squadra sarà guidata da Francesco Sclafani. «Con i Broncos ho vissuto finora tantissimi momenti belli – spiega Carlo Nithaiah Del Mare Pirazzini dei Broncos che gioca principalmente come linea di difesa – dalla loro fondazione ai viaggi in trasferta durante i campionati, le vittorie e anche le sconfitte che ti fanno crescere, lo sguardo dei compagni… Direi diversi e tutti incancellabili». Il calendario del Campionato Italiano di III divisione comincia il week end del 17/18 febbraio ma i Broncos scenderanno in campo solo successivamente. «Noi saremo in campo contro i Doves Bologna (squadra storica del football italiano) il 4 marzo per la prima di campionato. Il campionato è diviso in diversi gironi e conta di 38 team sparsi per tutta italia. Si concluderà con il Bowl di III divisione nel mese di luglio che decreterà il team campione. Per la stagione in corso gli obiettivi sono tanti. Ma principalmente lo scopo è fare meglio della precedente dove siamo arrivati terzi nel girone, dietro alle più blasonate Aquile Ferrara e Hurricanes Vicenza… il tutto partendo da outsider».

“Il football e il rugby sono gli sport di squadra per eccellenza”

Perché un giovane d’oggi dovrebbe cimentarsi in questo sport? «Il football americano – risponde Carlo Nithaiah Del Mare Pirazzini – è considerato (assieme al rugby) come lo sport di squadra per eccellenza. Tutto in campo si deve muovere come una sola cosa e ogni elemento del team, ogni singolo giocatore e allenatore è fondamentale perché tutto funzioni alla perfezione. L’individualismo in se non ha alcun aspetto fondamentale se il resto del team non è alla pari. I giovani potrebbero apprendere molto da questo sport. Il sacrificio, l’unione con il singolo compagno, l’apprendere gli schemi di gioco, il rispetto per gli avversari, gli arbitri e la volontà di guadagnare anche il più piccolo lembo di terreno». I Broncos si allenano a Forlì presso il campo sportivo di via Monda 3 e a Faenza presso il campo sportivo di via Paradiso 11 nelle giornate di martedì e il giovedì.

Rispondi