BorgoIndie: l’indipendenza culturale e agricola arriva a Brisighella

Torna l’appuntamento con le produzioni agricole e culturali indipendenti raccontate da BorgoIndie. Il festival, giunto quest’anno alla sua quarta edizione, verrà ospitato il 6 e 7 maggio 2017 nello splendido scenario del Convento dell’Osservanza a Brisighella: un viaggio a 360° che dal mercato si spinge fino ai confini della musica e della conferenza. Novità di quest’anno sarà lo spazio dedicato alle degustazioni di metodo classico italiano e saké.

Cosa succede a BorgoIndie: il mercato

L’area mercato sarà anche in questa edizione l’elemento protagonista della manifestazione. Saranno ventidue le cantine aderenti alla Fivi (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti), che abiteranno per due giorni gli spazi interni del chiostro, provenienti non solo dal nostro territorio ma anche da diverse regioni italiane. Accanto al mercato è previsto uno spazio dedicato al Garage Wine Contest, in cui vignaioli dilettanti provenienti da tutta Italia, si daranno appuntamento per eleggere il migliore garagista e proporre i loro vini all’assaggio del pubblico. A completare il quadro, BorgoIndie dedicherà un’area del mercato ai prodotti DOP / IGP e presidi Slow Food della regione e ospiterà i prodotti del territorio brisighellese, i vini in anfora, ed un banco dedicato al centesimino. All’esterno del Convento, verrà invece allestito il mercato dedicato agli artigiani ed artisti indipendenti emiliano-romagnoli. Presenza fissa per tutto l’evento, sarà quella del food truck di Cinemadivino.

Le degustazioni e le cene

Due le degustazioni in programma per questa edizione. La prima sarà un percorso alla scoperta del saké – il vino di riso giapponese che sta sempre più conoscendo una forte diffusione – con una degustazione guidata da Fabio Caltagirone, saké sommelier. Francesco Falcone, sommelier e wine writer, accompagnerà invece gli assaggiatori alla ricerca delle migliori espressioni delle ‘bollicine’ italiane, con una degustazione di Metodo Classico Italiano.

Le cene di BorgoIndie potranno contare su nomi molto importanti dell’arte culinaria regionale: saranno infatti i rinomati chef Pier Giorgio Parini e Gianluca Gorini ad interpretare per i commensali il tema del recupero, con un menù a cinque portate per la sera del 6 maggio. Recupero protagonista anche domenica 7 maggio, con la cena proposta da Pier Giorgio Parini.

La conferenza e la musica

I tempi di recupero verranno ripresi anche durante la conferenza di domenica. Recupero della convivialità, nel racconto di Enrico Vignoli gastronomo e ideatore del Postrivoro, recupero delle antiche arti tipografiche con Alberto Casiraghi, scrittore e editore di PulcinoElefante, ricerca letteraria e curiosità al servizio dell’editoria con Luca Briasco, responsabile narrativa straniera di MinimumFax, musica indie e letteratura nel lavoro di Chiara Baffa, traduttrice ed in passato promoter di musica indipendente e Francesco Falcone, scrittore ed osservatore privilegiato del mondo del vino.

Nell’edizione 2017, la serata del 6 maggio sarà quella dedicata alla musica indipendente italiana, quando saliranno sul palco Di Martino e Cammarata con il loro progetto “Un mondo raro” e il loro nuovo album dedicato a Chavela Vargas, l’Edith Piaf messicana.

Perché BorgoIndie?

Il nome BorgoIndie nasce dalla crasi di Borgo – ad indicare Brisighella – ed Indie, contrazione di Independent, perchè Brisighella vuole essere intesa come il luogo dove le eccellenze artistiche, culturali e enogastronomiche indipendenti possano trovare asilo. L’evento nasce da un’idea di Marco Ghezzi, editore milanese residente a Brisighella ed è organizzato in collaborazione con Cinemadivino. L’evento è patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna, dall’Unione dei comuni della Romagna Faentina, Slow Food e Chef to Chef con la partnership e sponsorship di Casa Spadoni – Fivi – Azienda Agricola Baccagnano.
Contatti e prenotazioni cene/degustazioni: info@borgoindie.it

Il programma completo di BorgoIndie 2017

SABATO 6 Maggio
h. 16.00: apertura al pubblico del mercato e dello stand gastronomico (Food Truck Cinemadivino)
h. 17.00: degustazione saké con Fabio Caltagirone
h. 20.30: cena con gli chef Pier Giorgio Parini e Gianluca Gorini
h. 22.00: concerto Di Martino e Cammarata
h. 00.00: chiusura

DOMENICA 7 Maggio
h 12.00 : apertura al pubblico del mercato e dello stand gastronomico (Food Truck Cinemadivino)
h 14.30: degustazione metodo classico italiano con Francesco Falcone
h 16.00: conferenza tempi di recupero
h 20.30: cena con lo chef Pier Giorgio Parini
h 22.00 : chiusura

Rispondi