Bandiere: il Borgo fa ’30’, il Giallo fa ‘1’, il Nero tiene Piccola Squadra e Musici

Alcune conferme e diverse novità: il Rione Nero si mantiene ai vertici nella Piccola Squadra e nei Musici, mentre per la prima volta nella sua storia il Rione Giallo con Nicolò Benedetti conquista il Singolo. Borgo Durbecco farà comunque festa questa notte: la sua Grande Squadra ottiene la vittoria che mancava dal 2014, arrivando a 30 successi complessivi in questa competizione. Sono questi i verdetti emersi dalla serata di sabato 16 giugno dalla piazza del Popolo di Faenza per il Torneo Alfieri Bandieranti e Musici 2018. La serata è iniziata con un omaggio tributato dai propri rionali a Roberto Bucci, giovane del Borgo Durbecco scomparso pochi mesi fa durante un’escursione in montagna. Poi al via alla gara: compostezza, eleganza e portamento sono alcune delle abilità richieste agli atleti, che da settembre si allenano per questo momento con cui difendono i colori del proprio rione.

I risultati di queste gare non si esauriscono con il Niballo di Faenza, ma sono importanti anche in chiave nazionali Fisb, che si disputeranno il prossimo settembre. Al pubblico resteranno impressi negli occhi i volteggi delle spettacolari gare delle bandiere e l’impegno di tutti i musici e bandieranti che portano alto il nome di Faenza in questa suggestiva competizione. Anche i tanti tifosi presenti erano con loro: una splendida piazza del Popolo ha fatto da cornice alle spettacolari gare delle bandiere che ha visto sfidarsi tra loro i cinque rioni di Faenza. Replicato per il terzo anno consecutivo il maxischermo in piazza della Libertà installato dalla Cooperativa dei Manfredi, che ha permesso a tante persone di poter seguire comodamente lo svolgersi delle gare, prestando attenzione ai dettagli tecnici. Le gare delle Bandiere saranno trasmesse in differita lunedì 18 alle ore 21 su TeleRomagna.

Il Singolo per la prima volta al Giallo con Nicolò Benedetti

Per la prima volta nella sua storia è Porta Ponte a conquistare il titolo del Singolo. Nicolò Benedetti, già secondo ai campionati italiana, porta al Rione Giallo anche questo titolo dopo aver rotto lo scorso anno la ‘maledizione’ della Botte che durava oltre 50 anni. A difendere i colori dei vari rioni nel Singolo sono stati gli stessi cinque atleti dell’anno scorso: Lorenzo Rinaldi (Borgo Durbecco), Nicolò Benedetti (Rione Giallo), Francesco Santandrea (Rione Nero), Raffaele Rampino jr. (Rione Rosso), Filippo Rossi (Rione Verde). Rispetto a un anno fa, questa volta i primi due posti sono invertiti e a Raffaele Rampino non riesce il tris di vittorie consecutive. Entrambi i due atleti sono stati comunque protagonisti di ottime esibizioni senza sbavature. Il Borgo Durbecco rimane saldamente al comando nell’albo d’oro di questa competizione con 27 successi.

punti
1 Giallo Nicolò Benedetti 28,12
2 Rosso Raffaele Rampino Jr. 27,51
3 Verde Filippo Rossi 23,63
4 Nero Francesco Santandrea 21,10
5 Borgo Durbecco Lorenzo Rinaldi 20,17

Piccola Squadra, si riconferma il Nero

A vincere la Piccola Squadra è ancora una volta il Rione Nero, che si conferma al primo posto. E’ la quinta volta negli ultimi sei anni che la Piccola Squadra viene vinta dal rione di via Della Croce. Si tratta del 13esimo successo per il Nero in questa competizione. Borgo Durbecco si piazza al secondo posto con una buona prestazione e nell’albo d’oro complessivo mantiene il primo posto con 21 successi.

punti
1 Rione Nero 28,63
2 Borgo Durbecco 27,73
3 Rione Verde 26,06
4 Rione Rosso 21,48
5 Rione Giallo 20,05
Piccola Squadra Rione Nero
Atleti Antonio Costa, Giacomo Costa, Enrico Emiliani, Manuel Galtieri, Francesco Santandrea, Luca Senni
Musici – tamburi e chiarine Lorenzo Sansavini, Leonardo Samorì, Alessandro Lotti, Mattia Ricci, Martina Bonomo, Francesco Laderchi, Tania Rossi, Damiano Ceroni, Mirka Pasi, Emma Facchini, Alessandro Montuschi, Michela Lotti, Federico Laghi, Giulia Marini, Vanessa Gottelli, Noemi Mancuso, Pasquale Siciliano, Monica Arduini, Marta Cornacchia, Roberta Ragazzini
Portabandiera Alberto Morini, Andrea Casadio, Rodrigo Ceroni, Luca Monducci, Paolo Emiliani, Sante Savino

Grande Squadra, torna al successo il Borgo che ‘fa 30’

Torna al successo Borgo Durbecco nella gara che mette in scena maggior numero di sbandieratori: non succedeva dal 2014.  Si tratta del 30° successo per il Borgo che storicamente ha nelle gare delle bandiere un suo punto di forza. Scalzato il Rione Nero, a cui quest’anno non riesce il triplete di Piccola Squadra, Grande Squadra e Musici.

punti
1 Borgo Durbecco 26,10
2 Rione Nero 25,46
3 Rione Verde 24,94
4 Rione Giallo. 24,90
5 Rione Rosso 20,78


Grande Squadra Borgo Durbecco
Atleti Marco Tarroni, Luca Battaglino, Alessio Buzzi, Nicolas Gorini, Riccardo Lotti, Andrea Barnabè, Andrea Carloni, Mattia Pasi, Lorenzo Rinaldi, Eugenio Leonardi, Marco Montanari, Marco Solaroli
Musici – tamburi Marco Liverani, Matteo Bossa, Enrico Gangnarella, Andrea Foschini, Marina Battaglino, Gabriele Gulmanelli, Riccardo Silimbani, Deanna Camorani, Mirco Cicognani, Giovanni Ferrulli
Musici chiarine Francesca Sangiorgi, Francesca Monti, Giulia Tassinari, Martina Grillini, Norma Carattini, Elena Cicognani, Michela Zama, Enea Zoli, Matilde Manuelli, Samuele Neri
Portabandiera Devis Valmori, Lorenzo Rava, Mirko Bagnaresi, Ivan Samorì, Marco Pasi, Matteo Maurizi

Musici: dal 2013 sempre al Nero

Sono i musici del Rione Nero a conquistare il titolo per la sesta volta consecutiva dal 2013. Rimangono loro ai vertici di questa categoria, seguiti dai musici di Borgo Durbecco.

punti
1 Rione Nero 28,19
2 Borgo Durbecco 26,29
3 Rione Verde 26
4 Rione Rosso 24,22
5 Rione Giallo 22,54

 

Musici Rione Nero
Musici – tamburi e chiarine Lorenzo Sansavini, Leonardo Samorì, Alessandro Lotti, Mattia Ricci, Martina Bonomo, Francesco Laderchi, Tania Rossi, Damiano Ceroni, Mirka Pasi, Emma Facchini, Alessandro Montuschi, Michela Lotti, Federico Laghi, Giulia Marini, Vanessa Gottelli, Noemi Mancuso, Pasquale Siciliano, Monica Arduini, Marta Cornacchia, Roberta Ragazzini

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.