Le Bandiere dei giovani si tingono di Giallo: 6 titoli al Rione di Porta Ponte

Rione di Porta Ponte sugli scudi, verrebbe da dire, anche se di scudi se ne parlerà veramente solo da sabato 11 giugno quando si correrà la Bigorda. C’è molto Giallo con qualche sprazzo, importante, di Nero nei primi eventi del Palio di Faenza 2016. Domenica 5 giugno, come da tradizione, in Piazza del Popolo si sono svolte le prime gare delle bandiere riservate ai giovani under 21. La miglior coppia di sbandieratori è stata  quella del rione Giallo, che ha portato così coronato nel migliore dei modi il sesto titolo della giornata. I due portacolori del rione di Porta Ponte, gli sbandieratori Nicolò Benedetti e Simone Lionetti, si sono piazzati davanti al Nero (Francesco Santandrea e Francesco Luca Senni) e al Borgo Durbecco (Andrea Carloni, Mattia Pasi). Nel singolo invece si è imposto lo sbandieratore del rione Nero Francesco Santandrea, che ha preceduto Nicolò Benedetti del Giallo e al terzo Michele Fabbri Nuccitelli del Rosso.

Nel corso della serata si è svolta la cerimonia di giuramento dei cinque cavalieri che correranno alla giostra della Bigorda d’Oro: Luca Poli (Borgo Durbecco), Manuel Timoncini (Giallo), Matteo Tabanelli (Nero), Matteo Gianelli (Rosso) e Nicolas Billi (Verde).

Nel pomeriggio le gare degli under 15

Quello degli sbandieratori under 21 è stato solo l’atto finale di una giornata che ha caratterizzato tutto il pomeriggio della prima domenica di giugno e che ha visto il rione Giallo aggiudicarsi gran parte dei titoli messi in palio. Si è iniziato nel pomeriggio con le gare riservate a sbandieratori e musici under 15, divise in tre fasce d’età: 8-10 anni (1^ fascia), 11-13 (seconda) e 14-15 (terza). Degna di nota l’esibizione dei giovanissimi alfieri del rione Giallo che si sono aggiudicati ben sei titoli nella giornata. Nel singolo 1^ fascia vittoria per Sebastiano Soglia del rione Giallo, che ha preceduto Marco Ranieri (rione Verde) e Mattia Fiume (rione Nero); nella coppia sempre 1^ fascia, primo posto ancora per il rione Giallo (Davide Ricci e Sebastiano Soglia) davanti al rione Verde (Luca Santuari e Simone Bergami); infine, nella piccola squadra 1^ fascia il primo posto è andato al rione Verde (Marco Ranieri, Gianluca Lega, Federico Sangiorgi, Tommaso Laghi, Riccardo Conceicao, Marco Bartoli).

Piccola squadra Rosso, Grande squadra Borgo

Nella seconda fascia, il rione Giallo si è nuovamente imposto nel singolo con Luca Ghinassi, al secondo posto Nicola Cornacchia (rione Verde) e al terzo Francesco Zannoni (rione Rosso); nella coppia ancora una vittoria del Giallo con Federico Locatelli e Marco Visani, davanti al rione Rosso (Davide Ranieri e Francesco Zannoni) e al Nero (Michele Fiume, Leonardo Micheloni); nella piccola squadra si è imposta invece la formazione del rione Rosso (Manfredi Cacicia, Filippo Franchi, Tommaso Maiorani, Alessandro Sangiorgi) davanti al Borgo Durbecco; nella grande squadra il successo è andato al rione Borgo Durbecco (Lorenzo Lasi, Pietro Montevecchi, Cristina Modirca, Francesco Camerini, Francesco Orlandi, Attilio Curcetti, Filippo Beoni, Adriano Placci).

La terza fascia Giallo, tamburo al Nero

Questi i risultati, infine, della terza fascia: nel singolo primo posto per Filippo Fiumana (rione Giallo), davanti ad Eleonora Dotti (rione Verde), al terzo posto Nicolas Gorini (Borgo Durbecco); nella coppia si è imposto ancora il rione Giallo (Arianna Minguzzi e Davide Lionetti) davanti al Nero e al Verde. L’ultimo titolo in palio, quello dei tamburini nella specialità della coppia under 21, è andato al rione Nero con Davide Drei, al secondo posto il tamburino del Borgo Durbecco Enrico Gnagnarella, al terzo Daniela Varoli del rione Giallo.

Rispondi