Cinema all’aperto all’Arena del Carmine di Lugo: il 26 luglio ospite Marescotti

Continuano gli appuntamenti con il cinema all’aperto all’Arena del Carmine di Lugo. Dopo la prima serata del 19 luglio con ospiti Franco Grillini e Filippo Vendemmiati il prossimo appuntamento è martedì 26 luglio con la proiezione del film Criminali presentato dal protagonista Ivano Marescotti, ospite della serata. Prezzi alla cassa: Intero 6,00€ Ridotto 5,00€.

Cinema all’aperto: il primo appuntamento con Let’s Kiss

Luglio si chiude con due appuntamenti imperdibili all’Arena del Carmine di Lugo. Il cinema all’aperto gestito da Cinemaincentro con la collaborazione del Comune di Lugo ospiterà due eventi durante i quali si fonderanno cinema e informazione, cultura e intrattenimento. Il primo dello scorso martedì 19 luglio ha visto l’ex parlamentare e attivista Franco Grillini e il regista Filippo Vendemmiati presentare al pubblico dell’arena il documentario Let’s Kiss – Storia di una rivoluzione gentile. Da Bologna alla riviera romagnola, da Roma a New York, una battaglia costante, ma sempre garbata nei toni e nei modi, per i diritti degli omosessuali e contro le discriminazioni, raccontata attraverso la storia di uno dei protagonisti. Laureato in pedagogia e tra i fondatori di Arcigay (associazione di cui ora è presidente onorario), Grillini è stato uno dei più importanti attivisti per i diritti civili in Italia. A portarne la storia su grande schermo – con il significativo contributo delle musiche di Paolo Fresu – è Filippo Vendemmiati, da sempre diviso tra giornalismo e cinema e già noto per documentari come È stato morto un ragazzo e Non mi avete convinto.

Il secondo evento martedì 26 luglio con Marescotti

Il secondo evento sarà invece martedì 26 luglio alle 21.15 con la proiezione del film Criminali si diventa, impreziosita dalla presenza in sala di Ivano Marescotti. L’attore e regista nato a Villanova di Bagnacavallo e diventato uno dei volti più noti del teatro e del cinema nostrani, si è messo ancora una volta alla prova in questa commedia che, prendendo ispirazione da un fatto realmente accaduto (la sottrazione di tre dipinti dal Palazzo Ducale di Urbino nel 1975), immagina l’autore del furto, appena uscito di prigione, ritentare il colpo con una banda improvvisata di rapinatori.

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.