Storie di Alternanza: premiati dalla Camera di Commercio gli studenti dell’Istituto Oriani di Faenza

E’ andato alle classi 4A e 4B dell’Istituto Tecnico Oriani di Faenza, il riconoscimento della Camera di commercio di Ravenna come uno dei migliori progetti di alternanza scuola lavoro per l’anno scolastico 2019-2020. Sul fronte degli istituti tecnici, è stato premiato il progetto delle classi dell’Oriani di Faenza “Let’s debate work placement on lockdown” che, partendo da una classica esperienza di stage presso aziende, è riuscito ad interpretarla in modo innovativo attraverso la realizzazione di un video a più voci fra gli alunni di due classi che dialogano fra di loro in lingua inglese analizzando pro e contro dell’esperienza, cogliendo ricadute e valenza orientativa dei percorsi. I riconoscimenti sono stati decisi dalla Commissione di valutazione formata, tra gli altri, da rappresentanti dell’Ufficio scolastico provinciale.

Il premio assegnato dalla Camera di Commercio di Ravenna per un progetto in inglese

Un premio da 600 a 1.000 euro a ciascuna delle scuola classificate, e altrettanto agli studenti, da utilizzarsi per l’acquisto di materiale e attrezzature utili alla didattica: questi gli assegni consegnati virtualmente dal Segretario generale della Camera di commercio, per un totale di 6.400 euro, nell’ambito del nutrito programma di iniziative promosso dall’Ente per valorizzare e dare visibilità – nonostante la pandemia – ai racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici ravennati di secondo grado.

Storie di Alternanza: come partecipare

Giunto alla quarta edizione, il Premio “Storie di Alternanza” è un progetto molto sentito dalla Camera di commercio, alla quale la legge di riforma affida una serie di nuove funzioni in materia proprio di orientamento scolastico e alternanza scuola-lavoro. Tra queste, anche la gestione del Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro, punto d’incontro virtuale tra le scuole e le strutture che sono disponibili ad ospitare studenti in esperienze di alternanza e apprendistato per offrire loro un periodo di apprendimento “on the job”. Possono candidarsi al Premio della Camera di commercio, i cui battenti riapriranno nel 2021, gli studenti, singoli o in gruppo, che: facciano parte di una o più classi di uno stesso o più istituti di istruzione secondaria superiore; abbiano svolto e concluso, a partire dall’entrata in vigore della legge n. 107/2015, un percorso di alternanza scuola-lavoro (presso imprese, Enti, professionisti, impresa simulata, etc.); abbiano realizzato un racconto multimediale (video) che presenti l’esperienza di alternanza realizzata, le competenze acquisite e il ruolo dei tutor (scolastici ed esterni).

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.