Ospedale di Faenza, nuova infrastruttura a supporto del Pronto Soccorso per il pre-triage

Anche all’ospedale di Faenza una nuova infrastruttura provvisoria darà supporto al Pronto Soccorso. Si tratta di moduli prefabbricati e temporanei che, senza interventi invasivi che potrebbero interferire con le attività sanitarie, consentiranno di aumentare gli spazi attualmente a disposizione per l’attesa dei pazienti non sospetti covid e per l’attività di pre-triage.

La nuova struttura prefabbricata allestita in esterno, in area attigua al Pronto Soccorso in prossimità dell’attuale camera calda, sarà connessa all’edificio ospedaliero tramite due corridoi, anch’essi realizzati con moduli prefabbricati, di collegamento ai percorsi e distinti per i pazienti sospetti e non sospetti. La superficie complessiva dell’intervento è di circa 170 metri quadrati.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.