Solidarietà: anche a Solarolo il pranzo con amatriciana

La comunità di Solarolo si mobilità con un pranzo di raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Dopo i grandi successi di iniziative analoghe a Casola Valsenio (24 agosto), Castel Bolognese (30 agosto), Brisighella (4 settembre), Riolo Terme (6 settembre) e Faenza (9 settembre), dove sono stati raccolte diverse migliaia di euro, le associazioni di Solarolo, paese natale di Laura Pausini, hanno deciso di darsi da fare. Domenica 25 settembre, dalle ore 12, andrà in tavola l’immancabile pasta all’amatriciana, divenuta simbolo della mobilitazione per il Centro Italia, che si accompagnerà ad una romagnolissima piadina e salsiccia. Location del pranzo Piazza Gonzaga e corso Mazzini, dove sarà allestita una lunga tavolata. L’evento è reso possibile grazie alla disponibilità di numerosi volontari delle associazioni solarolesi, che presteranno servizio ai fornelli (guidati da uno chef dell’amatriciana) e pulendo i tavoli.

Fabio Anconelli: “Il ricavato andrà ad aiutare i cittadini di Montegallo”

Il denaro raccolto sarà devoluto ai cittadini di Montegallo, un piccolo borgo (meno di 600 abitanti) in provincia di Ascoli Piceno, che vede purtroppo moltissimi edifici inagibili. “Abbiamo deciso di aiutarli nell’immediato, ad affrontare il prossimo inverno con delle sistemazioni provvisorie, in attesa di verificare meglio nei prossimi mesi lo stato degli edifici – ha dichiarato il sindaco, Fabio Anconelli – Siamo certi che i cittadini solarolesi, e non solo, risponderanno numerosi a questa iniziativa, confermando quello spirito solidale che li ha sempre contraddistinti”.

Tutte le associazioni coinvolte a Solarolo

La manifestazione, che si svolge con il patrocinio del Comune, ha visto l’adesione della Pro Loco, Avis, A sé tot mét, Gruppo Archeologico Solarolese, As Solarolese, Te’ Bota, Mercato del Contadino, Solarolo da vivere, I Cultunauti, Amici di Felisio, Associazione Volontari Solarolo, Parrocchie di Solarolo e Felisio, Musicattivi, Cif, Protezione Civile Solarolo, Caritas e Anspi. Interverrà anche la Banda musicale di Solarolo. In caso di pioggia il pranzo si terrà comunque, nei locali della Pro Loco solarolese. E’ possibile prenotarsi (ma la prenotazione non è obbligatoria) durante la festa della birra della ProLoco (Oktoberfest solarolese, dal 22 al 24 settembre) o contattando una delle associazioni promotrici.

slarol

Rispondi