Sicurezza: Lega Faenza chiede l’istituzione del turno notturno di polizia locale

L’ultima attività della Polizia Locale in materia di baby gang è solo la ciliegina sulla torta ed evidenzia come ormai la zona corso Garibaldi-parco San Francesco stia diventando un vero e proprio Bronx, in mano a vere e proprie bande di delinquenti. Da tempo chiediamo misure concrete volte a prevenire simili episodi. L’assessore Bosi e la giunta Isola fanno però orecchie da mercante.” Attaccano Gabriele Padovani e Andrea Liverani, Lega Faenza, riferendosi all’ultima attività della municipale che vede indagati alcuni minorenni accusati di una sfilza di reati tra cui violenza privata, furto, violazione di domicilio, danneggiamento di un’autovettura della polizia e alla complessiva situazione di degrado di corso Garibaldi.

Le proposte della Lega faentina

“Da tempo chiediamo l’istituzione del turno notturno della polizia locale, in modo da garantire più uomini sul territorio oltre a concrete iniziative volte a prevenire episodi simili. Per esempio si potrebbe finalmente chiudere il parco di San Francesco dopo le 21. Sempre il parco, ripulito e rimesso a nuovo di recente, sta mostrando inequivocabili segni di vandalismo: la statua di Torricelli infatti è stata nuovamente imbrattata. Evitiamo, infine, di riportare alla ribalta i trascorsi episodi di risse e accoltellamenti che hanno interessato la zona, in cui tra l’altro insistono due market etnici che non sono certo un ritrovo di galantuomini. La Giunta Isola si dia una svegliata prima che succedano episodi ben più gravi”.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.