Servizio Civile, 31 posti in Unione: scadenza il 26 giugno

Dall’aiutare bambini in difficoltà alla valorizzazione dei musei più importanti del territorio: nell’Unione della Romagna faentina e precisamente per i Comuni di Faenza, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Riolo Terme e Solarolo saranno selezionati 31 volontari per quattro progetti di Servizio civile nazionale. Giovani dai 18 ai 28 anni (compiuti) potranno spendere così un anno del loro tempo al servizio della propria comunità, con un rimborso spese di 433 euro mensili.

Unione Romagna Faentina: i progetti di Servizio Civile

Sette volontari parteciperanno al progetto “La Biblioteca è per tutti. Comunicare, promuovere e valorizzare le biblioteche dell’Unione della Romagna Faentina”, promosso dalle biblioteche di Faenza, Castel Bolognese e Casola Valsenio. Il progetto intende avvicinare i giovani al patrimonio culturale, alle testimonianze dell’identità e della cultura del territorio, per costruire un luogo di aggregazione culturale e sociale, nonché aumentare la percentuale degli utenti.

Saranno sedici i volontari coinvolti in “Ci sono anch’io”, progetto a cura del Centro per le famiglie, Centro di Solidarietà e associazione San Giuseppe e Santa Rita. I giovani del servizio civile aiuteranno a combattere forme di disagio giovanile, che portano spesso i minori a un pericoloso “allontanamento” dal contesto di vita. Altro obiettivo importante del progetto è riuscire a stimolare nei minori l’interesse per sé e per la comunità circostante attraverso sia il supporto allo studio sia il coinvolgimento nelle attività ludiche, educative e culturali.

Due volontari saranno selezionati per “Insieme contro la violenza a sostegno delle fragilità”, organizzato dal Comune di Faenza, Servizio Fenice – Sos Donna, volto a supportare l’affiancamento a donne, italiane e straniere, in situazione di disagio personale, sociale, economico, in particolare determinato da violenza e/o maltrattamento.

Miglioramento dei servizi di accoglienza e della visibilità turistica dei siti museali, conoscenza del visitatore e sue necessità, laboratori didattici in rete e divulgazione, valorizzazione e salvaguardia del materiale antico e di pregio dei Musei: sono questi gli obiettivi del progetto “Musei in rete per la valorizzazione storico-artistica del territorio faentino” a cura Comune di Faenza, Riolo Terme e Solarolo, con sette posti disponibili.

Servizio civile: scadenza il 26 giugno, rimborso spese 433 euro mensili

Le domande redatte secondo i modelli scaricabili dal sito dell’Unione e corredate dalla copia di un documento in corso di validità, devono pervenire entro e non oltre le ore 14 di lunedì 26 giugno 2017, con una delle seguenti modalità: consegna diretta al Servizio Protocollo dell’Unione della Romagna Faentina 1° piano Residenza Comunale – piazza del Popolo 31 – Faenza; raccomandata da indirizzare all’Unione della Romagna Faentina – Servizio Minori e famiglia – piazza del Popolo 31 – Faenza; Posta Elettronica Certificata (PEC) dell’Unione della Romagna Faentina indirizzo: pec@cert.romagnafaentina.it ed esclusivamente attraverso un indirizzo di posta elettronica certificata.

Rispondi