Sbandieratori faentini in Silicon Valley per l'”Italian Family Festa”

Nuova trasferta oltre oceano per gli sbandieratori e musici del Palio del Niballo di Faenza, che dal 18 al 27 agosto prossimi saranno a San José, in California. Questa località si trova a soli 50 chilometri da San Francisco ed è il centro economico, politico e culturale della Silicon Valley ed è la terza città più popolosa della California, con oltre un milione di abitanti.
I faentini parteciperanno alla 39^ “Italian Family Festa”, che si svolgerà il 25 e 26 agosto all’History Park di San Josè, dove si esibiranno entrambi i giorni con due spettacoli, uno alla mattina e uno al pomeriggio. Ancora una volta un’occasione per far conoscere l’arte della bandiera in una città che non ha mai ammirato spettacoli di questo tipo.

In tutto il gruppo è composto da 22 persone

Il gruppo, guidato Ivan Samorì, è formato da ventidue persone ed è composto da 7 sbandieratori, 4 tamburi, 4 chiarine, 6 figuranti e un accompagnatore. Diciotto sono i faentini, in rappresentanza dei Rioni Nero, Rosso, Verde, Borgo Durbecco e del Gruppo Municipale, mentre gli altri quattro componenti la delegazione sono un atleta del Rione Madonna delle Stuoie di Lugo, uno della Contrada del Ghetto di Lugo e due di Forlimpopoli.

Le bandiere del Niballo sventoleranno per l’Italian Family Festa

Durante la permanenza a San José il gruppo, ospite degli organizzatori dell’evento, avrà anche occasione di effettuare alcune visite guidate alla Stanford University, alla Missione di Santa Clara, alle sedi di Apple, Facebook, Google e Tesla, alle città di San Francisco, con visita a China Town, al Golden Gate Bridge e al famoso carcere di Alcatraz, e Santa Cruz. Mercoledì 21 agosto è inoltre programmata una partita di calcio a cinque contro la squadra locale nello splendido impianto della Silvercreek Arena, solitamente adibito alle partite di hockey su rotelle. La trasferta del gruppo faentino negli Usa nasce dai contatti, avviati già da alcuni anni, fra la signora Delia Schizzano, organizzatrice dell’“Italian Family Festa”, e Ivan Samorì, coordinatore del gruppo degli sbandieratori.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.