Da Faenza fino a Grosseto: gli oltre 150 km dei palloncini della Nott de Bisò

Uno è arrivato fino alla provincia di Siena, l’altro si è spinto addirittura fino a Grosseto a portare i propri messaggi di auguri da parte del Palio del Niballo di Faenza. Sono stati ritrovati nei giorni scorsi due dei palloncini che vengono tradizionalmente lanciati durante la tradizionale festa della Nott de Bisò in piazza del Popolo a Faenza e che contengono biglietti omaggio per il prossimo Palio del Niballo 2020. Uno dei palloncini è stato ritrovato a Gaiole in Chianti, in provincia di Siena; mentre l’altro si è spinto fino a Paganico, paese del Comune di Grosseto, a circa 200 km da Faenza.

Un viaggio che è stato lungo, forse ricco di insidie, ma che è arrivato a destinazione portando il proprio messaggio alle due famiglie che hanno trovato il palloncino. Il vento, la sera della Nott de Bisò, tirava verso Sud, ed è per questo che i palloncini si sono diretti verso la Toscana. Le famiglie che li hanno ritrovati hanno inviato nei giorni scorsi al Comune queste mail di ringraziamento.

Il palloncino ritrovato a Gaiole in Chianti (Siena)

Buongiorno oggi (8 gennaio 2020, ndr) abbiamo ritrovato un palloncino ad un olivo, insieme all’indirizzo mail del vostro Comune. Vi ringraziamo per gli auguri. Noi, mio marito e me, facciamo parte del Comune di Gaiole in Chianti, in provincia di Siena. Viviamo tra San Gumè e Monte Luco in una casa isolata. Tanti auguri anche a voi!

Il palloncino ritrovato a Paganico (Grosseto)

Salve, scrivo dalla provincia di Grosseto, più precisamente da Paganico. Ho trovato nel bosco il vostro volantino di invito per le manifestazioni del Niballo Palio di Faenza. Non so se potrò venire, ma ringrazio per l’invito e ci tenevo a farvi sapere la distanza che ha percorso il vostro palloncino. Saluti!

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.