“Il Bricofer delle Maioliche non chiude, è in fase di ristrutturazione”, la nota dei vertici Cofra

«Il Bricofer del centro commerciale Le Maioliche non è chiuso né chiuderà nelle prossime settimane. Il punto vendita, come già annunciato, sta affrontando una ristrutturazione completa per rendere più funzionali e organizzati i propri spazi». Con queste parole i vertici del Gruppo Cofra intendono tranquillizzare quanti, nei giorni scorsi, si sono interrogati sui social network sul destino del grande punto vendita faentino.

Gruppo Cofra: fatturato che supera i 57 mld di euro

«Nonostante il punto vendita sia attualmente aperto e non siano in programma chiusure straordinarie, alcuni scaffali parzialmente vuoti e i lavori in corso hanno preoccupato diversi nostri soci e clienti che, sul web, si sono interrogati su di una possibile cessazione dell’attività – continuano i vertici del Gruppo -. Invece la realtà è ben diversa e, anzi, ci teniamo a sottolineare che il Bricofer delle Maioliche è un fiore all’occhiello del nostro Gruppo e questi lavori, programmati da tempo, intendono proprio valorizzare e rendere ancora più attrattivo un negozio che, ogni anno, è il punto di riferimento per gli acquisti di centinaia di migliaia di persone»

Il Gruppo Cofra, oltre ai due negozi a marchio Bricofer di Faenza (l’altro è quello storico in via Volta), conta sul territorio provinciale otto supermercati a marchio Cofra-Conad, 1 bar ConSapore-Conad e 1 Petstore-Conad. Il fatturato aggregato del Gruppo supera i 57 milioni di euro per un totale di 40mila soci e 275 dipendenti.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.