Libri in prestito per un anno agli alunni bisognosi: il contributo dei Lions Valle del Senio

Ricevere un libro di matematica o di italiano, averne cura e, una volta terminato l’anno scolastico, consegnarlo a un altro alunno che ne avrà bisogno. “Diritto allo studio per tutti” è un progetto con il quale i libri scolastici per alunni delle scuole medie vengono offerti in comodato d’uso alle famiglie in difficoltà: un gesto che unisce le parole “solidarietà” e “responsabilità” promosso dal Lions club Valle del Senio. L’associazione ha acquistato 230 libri, per un costo complessivo di 5mila euro, cedendo i testi ‘in prestito’ per un anno alle famiglie bisognose della vallata.

Gli alunni vengono responsabilizzi ad avere cura dei libri dati loro in prestito per un anno

I testi scolastici sono stati consegnati agli alunni di prima media nei cinque Comuni dalla vallata: in questo modo non solo vengono aiutati a dare il meglio nello studio, ma sono anche responsabilizzati a riconsegnare a fine anno il libro in buone condizioni, di modo che l’anno successivo anche altri ragazzi possano usufruire di questa opportunità. Alla scuola è spettato il compito di indicare quali erano le famiglie bisognose e ha indicato ai Lions quali libri di testo acquistare. «Siamo già alla terza edizione di questa iniziativa – afferma il coordinatore del progetto Enrico Ghinassi – ed è stata possibile grazie alla collaborazione di tutti gli istituti comprensivi della vallata. Riteniamo sia importante e fondamentale che tutti i giovani abbiano la possibilità di studiare alla pari con i loro compagni». Oltre ai libri, i Lions hanno fornito anche materiali di cancelleria agli alunni.

«Si tratta di un intervento molto importate – afferma Raffaella Valgimigli, dirigente dell’istituto comprensivo di Riolo-Casola Valsenio – e mi piace sottolineare anche l’aspetto sociale dell’iniziativa: gli alunni si impegnano a lasciare in eredità questi libri nelle migliori condizioni possibili, di modo che anche chi verrà dopo di loro potrà utilizzarli al meglio».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.