Oltre 300 calze consegnate dalla Befana dell’Avis di Faenza

Centinaia di sorrisi, palloncini colorati e dolciumi da gustare con le proprie famiglie e amici. Anche quest’anno nella giornata del 6 gennaio i volontari di Avis Faenza hanno accolto la Befana, che ha portato con sé dolci, golosità e tante calze che sono state distribuite ai più piccoli. Nonostante le rughe e l’aspetto inizialmente severo, tutti i bambini hanno scoperto che dietro il volto della Befana c’è tanta generosità e simpatia; e dopo un’iniziale diffidenza, tutti quanti hanno giocato con lei ringraziandola per le ore passate assieme.

L’evento dell’Avis del 6 gennaio si è svolto nella nuova sede dell’associazione

Quest’anno il tradizionale evento della Befana si è svolto in un luogo speciale: la nuova sede dell’associazione, inaugurata lo scorso novembre, ed è stata dunque l’occasione per tante famiglie di vederla per la prima volta in un clima di festa e convivialità. In tutto oltre trecento calze sono state donate ai piccoli partecipanti, che hanno così trascorso un pomeriggio di divertimento all’insegna di giochi, dolci e cartoni animati. Una giornata che è stata di vera solidarietà: la Befana dell’Avis ha poi fatto visita alla Pediatria dell’Ospedale di Faenza, regalando le proprie calze anche ai bambini in cura nel presidio ospedaliero, che hanno così potuto festeggiare in allegria l’Epifania.

Alcuni genitori hanno apprezzato la scelta della nuova sede Avis per l’evento della Befana. «In questo modo – racconta un genitore – l’eventuale pioggia o il freddo non sono un problema, e ci è stato dato modo di conoscere i nuovi ambienti dell’Avis». Altri invece, nonostante il clima accogliente, continuano a preferire la piazza. «Avendo dei figli molto vivaci – spiega infatti un altro genitore – in piazza avevano modo di correre e giocare liberamente, ma ho comunque apprezzato gli spazi della nuova sede, che sono davvero belli». In attesa di scoprire dove volerà la Befana l’anno prossimo, i volontari dell’Avis hanno augurato a tutte le famiglie che hanno voluto festeggiare con loro il 6 gennaio una bella Epifania e un buon 2020, ricco di felicità.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.