Lega Nord: “A Faenza vanno salvaguardate anche le strade del Forese”

Si deve fare di più per quanto riguarda la riqualificazione stradale, specialmente nel Forese e nelle campagne. A sostenerlo la Lega Nord Faenza che scrive in una nota:«L’assessore Zivieri annuncia i brillanti risultati, in termini di grandi opere, sulla manutenzione stradale. La quale, come sotto gli occhi di tutti, è quanto meno deficitaria in alcune zone del territorio. Ci chiediamo, a tale proposito, per quale motivo quel poco che è stato fatto abbia riguardato soltanto il centro, mentre periferie, campagne e frazioni sono state totalmente dimenticate». Il consigliere regionale (e segretario locale) del Carroccio, Andrea Liverani, e il capogruppo in consiglio comunale Ln, Gabriele Padovani, non risparmiano aspre critiche all’assessore ai lavori pubblici faentino, Claudia Zivieri. La quale ha illustrato nei giorni scorsi i risultati raggiunti dalla sua amministrazione, capace di riasfaltare un tratto di circonvallazione, mentre a breve partiranno i lavori anche su via Fornarina e Testi.

Ln: “Non ci devono essere cittadini di serie B”

Scelte mirate – a suo dire – e che hanno riguardato 200mila metri quadri di asfalto in due anni. «Sul discorso delle scelte mirate, si potrebbe anche essere d’accordo, ma c’è un nodo – secondo la Lega Nord – che non viene affrontato: “Per quale motivo – chiedono Liverani e Padovani – si è fatto così poco, anzi nulla, per i tratti di periferia o di campagna? Esistono attività produttive penalizzate, anche fuori dal centro cittadino, e frazioni che devono fare i conti con strade pericolose e disagi. Come nel caso del Forese, completamente dimenticato da questa amministrazione. Dunque, va bene avere un occhio di riguardo per il centro della città, anche la gente della campagna e delle periferie, in un territorio che rimane a forte vocazione agricola, paga le tasse. Non è quindi giusto trattare queste persone come cittadini di serie B”.

Rispondi