La Lega punta alle amministrative di Brisighella 2019: “Se vinciamo, via dall’Unione”

Parte da Brisighella la corsa della Lega verso le elezioni amministrative del 2019, e lo fa con un banchetto in piazza a Brisighella, città dove il prossimo anno si andrà a votare. «Vogliamo ricominciare ad essere presenti su tutti i comuni dell’Unione, per spiegare quali sono i propositi della Lega a livello locale e incontrare i cittadini. Il prossimo anno potrebbe essere quello della svolta politica dell’Unione dei Comuni della Romagna Faentina» con queste parole esordisce il consigliere regionale della Lega Andrea Liverani. «Sono inoltre contrario all’Unione della Romagna faentina – aggiunge Liverani ai microfoni di Faenza WebTv – allontana il cittadino alla politica. Stiamo valutando di uscire dall’Unione per valorizzare i singoli Comuni: ogni Comune deve essere indipendente»

Jacopo Morrone a Brisighella

Che prosegue: «Tutti i mercoledì del mese di ottobre, saremo in piazza a Brisighella dalle 9 alle 12. Inoltre, il 18 ottobre, si terrà sempre in paese una cena dove incontrerò i tanti tesserati e simpatizzanti della Lega. Il periodo è ottimo, la gente ha voglia di cambiamento e noi siamo pronti». «Stiamo dando molta importanza ai quattro comuni dell’Unione che andranno al voto, infatti sabato prossimo sarà a Brisighella anche il sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone per l’inaugurazione del nuovo frantoio. Un’occasione per ribadire la vicinanza del Governo ai cittadini dei nostri territori». Conclude Liverani: «Saremo sempre più presenti sul territorio, Brisighella per noi è uno degli obiettivi più importanti, su cui focalizzeremo maggiormente il nostro impegno. Il 2019 sarà l’anno della svolta, per cambiare il governo locale e riportare il buonsenso al governo delle nostre città».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.