Lavori in Unione: consegnati gli attestati ai 198 ragazzi partecipanti

Sono stati consegnati martedì 17 ottobre 2018 a Faenza, nel corso di una cerimonia svoltasi nella sala del consiglio comunale di Palazzo Manfredi, gli attestati di frequenza ai giovani che hanno partecipato al progetto “Lavori in Unione”. L’iniziativa, promossa dall’Unione della Romagna faentina con il contributo della Regione Emilia-Romagna, si rivolgeva a ragazzi e ragazze dai 14 ai 19 anni dei Comuni dell’Unione. Alla cerimonia sono intervenuti l’assessore alle politiche educative e giovanili del Comune di Faenza Simona Sangiorgi, l’assessore ai servizi sociali del Comune di Castel Bolognese Ester Ricci Maccarini e l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Riolo Terme Marina Lo Conte.

«Questa iniziativa continua a riscuotere numerosissime adesioni e riscontri sempre più positivi da parte delle famiglie, dei partecipanti e degli enti coinvolti – dichiara l’assessore alle politiche educative e giovanili del Comune di Faenza Simona Sangiorgi – e contribuisce a promuovere la cittadinanza attiva e la sensibilità di ragazze e ragazzi nei confronti della comunità, del bene comune, del lavoro di gruppo e ne siamo molto soddisfatti».

In tutto 198 giovani partecipanti a Lavori in Unione

Ventinove i progetti attivati in cinque comuni, che hanno coinvolto complessivamente 198 giovani (177 a Faenza, 11 a Brisighella, 5 a Solarolo, 3 a Riolo Terme e 2 a Castel Bolognese). Le attività sono state realizzate con la collaborazione di numerose associazioni di volontariato e promozione sociale: Avulss – Faenza, Anfass, Asp della Romagna Faentina, Centro di Solidarietà Faenza, Apilcoltura Lombardi, Artistation, Comitato d’Amicizia, parrocchia di Errano, Centro di aiuto alla vita, associazione Farsi Prossimo, associazione Peter Pan – Brisighella, Pro Loco Brisighella e Caritas Madonna del Monticino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.