Judo Brisighella: argento mondiale con Mauro Collini e Tommaso Rondinini

Questa volta la medaglia c’è, ed è colorata di una argento brillantissimo. Grande soddisfazione per lo sport brisighellese con la coppia Mauro Collini e Tommaso Rondinini del Judo Brisighella che ha conquistato l’argento ai Campionati del Mondo di Judo Kata (categoria over 35) che si sono disputati lunedì 15 ottobre scorso a Cancun in Messico. Dopo l’oro europeo conquistato nel maggio scorso un’altra ottima prova conquistata dal duo Collini-Rondinini (a sinistra nella foto di copertina, ndr), a cui nel 2017 sfumò la possibilità di vincere una medaglia mondiale arrivando al quarto posto, a un soffio dal podio. Dopo tanta fatica e impegno l’obiettivo è stato raggiunto e chissà che continuando così un giorno non possa arrivare una soddisfazione ancora più grande.

Tommaso Rondinini: “Abbiamo gestito al meglio la tensione, cosa non facile quando ti giochi un podio mondiale”

«E’ stata un’esperienza emozionantissima – commenta Tommaso Rondinini – perché in fase preliminare eravamo ‘solo’ terzi a parecchi punti dai secondi (colombiani, ndr) e moltissimo dai primi (giapponesi, ndr). Durante la finale siamo riusciti a gestire al meglio la tensione del momento e a esprimere il nostro nage no kata di fronte ai giudici nascondendo il più possibile l’ansia e lil nervosismo. Cosa assolutamente non facile quando sai che ti stai giocando il podio del mondo! Comunque è andata nel migliore dei modi e ora siamo appena un gradino sotto agli ‘inarrivabili’ giapponesi». Una bella soddisfazione capace di dare nuovi stimoli per le gare future. «Il 18 novembre disputeremo i campionati italiani – prosegue Rondinini – poi si riparte per prepararsi al 2019 con l’obiettivo di mantenere le posizioni conquistate, europee e mondiali. Bisognerà però aspettare di vedere dove la commissione decide di organizzare questi eventi e vedere se le nostre finanze non ci limiteranno nei nostri obiettivi. Comunque ci godiamo questo momento, intanto».

La gara di kata ha come scopo quello di cercare di raggiungere la perfezione della tecnica della disciplina del judo. Ogni tecnica viene valutata da cinque giudici che danno un punteggio da 0 a 10, si sommano i punti di ogni tecnica e si ottiene così un punteggio col quale si crea la classifica finale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.