A Granarolo tutto pronto a 6 giorni di festa tra cinghiale, eventi e musica

Per sei giorni nella grande struttura riscaldata allestita nella zona degli impianti sportivi, in piazza Martiri di Felisio, mostre artistiche, artigianali e della cultura locale faranno da cornice agli stand gastronomici che offrono piatti originali dove, come sempre, il protagonista sarà il cinghiale, preparato secondo un’antica ricetta granarolese. E’ tutto pronto a Granarolo Faentino per ospitare la 36^ edizione della “Festa paesana di Ambiente e Caccia”, manifestazione che vede l’impegno di tutti gli abitanti della frazione per ricordare la tradizione, il lavoro e la gastronomia di quest’angolo di Romagna. La rassegna, in programma dall’8 al 13 novembre 2017, è organizzata dall’associazione di volontariato Starinsieme e dal Comitato Feste & Sagre, con il patrocinio del Comune di Faenza e il contributo della Banca di Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese.

Il 9 novembre la Giornata della solidarietà a Granarolo

L’edizione 2017 prenderà il via mercoledì 8 novembre, alle ore 19, con l’apertura dello stand gastronomico in piazza e di mostre, esposizioni e il mercatino hobbisti; alle 21 spettacolo musicale con il maestro Bruno La Roccia. Giovedì 9 novembre, alle ore 12.30, Giornata della solidarietà: pranzo per anziani, disabili e bambini con musica e animazione di Luca Piazza; alle 19 apertura stand gastronomico, mostre, esposizioni e mercatino hobbisti; alle 21 musica italiana con I Fanta Musica. Venerdì 10 novembre apertura stand gastronomico dalle ore 12; mostre, esposizioni, mercatino; alle 20 il VII° memorial Bruno Ravaglia, riunione di pugilato dilettantistico presso la palestra delle scuole medie; alle 21 musica con Davide Camporesi.

Domenica 12 si esibirà il Trio Italiano

Sabato 11 novembre, apertura stand gastronomico dalle ore 11.30; alle 14 via al 9° Memorial Luciano Zani, corsa podistica competitiva e non a cura dell’Uisp; mostre, esposizioni, mercatino; alle 21 “I buoni motivi”, serata cover anni’80. Domenica 12 novembre, apertura stand gastronomico dalle 12; torneo di pallavolo femminile presso la palestra delle scuole medie e torneo calcistico “Il Cinghialone” presso il campo sportivo; alle 14 animazione per bambini e “Pompieropoli”, giochi e attività presentati dai Vigili del Fuoco; alle 21 musica con il Trio Italiano. Lunedì 13 novembre, dalle 19 apertura stand gastronomico; mostre, esposizioni, mercatino; alle 21 chiusura della festa con i “I Melardot”.

Granarolo faentino: le modifiche alla viabilità

Da venerdì a domenica, a partire dalle ore 18.30, oltre allo stand gastronomico in piazza saranno aperti anche i ristorantini “Del Buongustaio” (presso il circolo Anspi) e “Romagnolo” (presso il circolo Arci) di Granarolo Faentino che proporranno piatti ricercati e tipici della cucina locale. In occasione della della festa sono previste numerose modifiche alla circolazione. Già da alcuni giorni e fino al 25 novembre 2017, sono vietate la circolazione e la sosta di tutti i veicoli in piazza Martiri di Felisio e in via Pritelli, nel tratto compreso da piazza Martiri di Felisio fino a via degli Scariolanti. Nei giorni della festa, dall’8 al 13 novembre, saranno inoltre vietate la circolazione e sosta in via degli Scariolanti (da via dei Braccianti a via Pritelli), via Pritelli (da via degli Scariolanti a via Verdi) e su due brevi tratti, di circa venti metri ciascuno, di via Verdi (sul lato sinistro da via dei Braccianti) e via dei Braccianti (sul lato destro da via Verdi). Infine, fino al 21 novembre è vietata la sosta in un tratto di via A.Costa, da via Risorgimento fino al civico 4/a.

Rispondi