Don Paolo Bagnoli nuovo parrocco del duomo e di San Domenico

Don Paolo Bagnoli in Cattedrale e San Domenico, don Davide Ferrini a sostituirlo a San Marco e don Luigi Gatti nuovo parroco di Alfonsine. Sono queste le tre nuove nomine indicate dal vescovo della diocesi di Faenza-Modigliana Mario Toso il 12 maggio scorso. In duomo, dopo il trasferimento di don Ugo Facchini a Bagnacavallo, arriverà dunque don Paolo Bagnoli, che da oltre 15 anni gestiva la parrocchia di San Marco, dove ora arriverà don Davide Ferrini da Alfonsine. Le parrocchie di San Domenico e di S. Terenzio in Cattedrale saranno gestite entrambe da don Paolo: per questo motivo don Luigi Gatti è stato trasferito alla guida della parrocchia di Alfonsine.

Don Paolo Bagnoli dal 2001 era parroco di San Marco a Faenza

Don Paolo Bagnoli è nato a Faenza il 13 novembre 1961. Dopo aver conseguito la maturità presso il liceo Scientifico, si iscrive alla Facoltà di Filosofia dell’Università di Bologna che lascia dopo un anno di frequenza per entrare nel Pontificio Seminario regionale “Benedetto XV” di Bologna. Viene ordinato sacerdote il 5 gennaio 1989 e trascorre i primi anni di ministero curando, in diocesi, la pastorale vocazionale. Nel 1993 diventa parroco a San Pietro in Fognano. Nel 2001 viene trasferito parroco a San Marco in Faenza. Nel 2010 gli viene assegnata la cura pastorale della parrocchia di San Martino in Formellino e sucessivamente nel 2014 della parrocchia di San Silvestro. Dal 2016 è direttore della Casa del Clero “Card. Amleto Giovanni Cicognani”. Attualmente svolge anche il servizio di Vicario foraneo di Faenza. Il 12 maggio 2018 nella Solennità della Beata Vergine delle Grazie viene nominato parroco delle parrocchie di San Terenzio in Cattedrale e San Domenico.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.