Ammessi al Contamination Lab quattro nuovi team del territorio faentino

Cresce ogni anno il numero di giovani team del territorio che decidono di investire sull’ideazione di progetti e la creazione di nuove realtà d’impresa. Anche quest’anno il bando di ammissione rivolto a team con idee imprenditoriali da sviluppare all’interno del Contamination Lab, pre-incubatore d’impresa promosso dalla Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza, ha riscontrato un’ampia partecipazione. Al seguito delle procedure di valutazione, svolte dall’Advisory Board del Contamination Lab sono stati selezionati 4 team, per un totale di 9 ragazzi e ragazze provenienti prevalentemente dal territorio faentino: Memora Video Agency, Foore Animation, Defaience, Aura.

Il programma del Contamination Lab

I 4 team ammessi hanno già iniziato il percorso formativo all’interno del Contamination Lab, che avrà la durata complessiva di 12 mesi. I servizi che i team riceveranno gratuitamente durante l’anno sono molteplici: dagli spazi attrezzati alla Startup School, un ciclo di seminari tenuti da esperti su temi utili al perfezionamento del progetto e alla creazione dell’attività imprenditoriale (business model, design thinking, fundraising, marketing, storytelling, fiscalità, gestione della proprietà intellettuale, ecc.). Ad ogni gruppo ammesso sono state inoltre affiancate due figure di Mentor e Coach, professionisti del territorio come Francesco Fullone e Annalisa Fabbri, che lavorano sulla crescita di ogni progetto e sulle competenze dei team. Al termine del percorso, supervisionato dall’Advisory Board del Contamination Lab composto da membri del CdA della Fondazione (Omar Montanari e Barbara Savorani) verranno promosse attività di presentazione e networking dei diversi team con imprese e istituzioni pubbliche e private del territorio faentino.

I campi di sviluppo dei progetti

I campi tematici di sviluppo dei progetti spaziano dall’artigianato e l’arte, alle industrie culturali e creative all’agritech: da uno studio che disegna capi di moda realizzati con tecniche innovative a una startup che propone sul mercato audiovisivo contenuti video per aziende del settore industriale e d’impresa, da uno studio di animazione, a un progetto illuminotecnico e di sensori che rilevano dati per la coltivazione di piante indoor. Tramite il progetto del Contamination Lab, la Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza conferma il proprio impegno istituzionale a favore dello sviluppo del benessere sociale ed economico della comunità faentina, allo scopo di coltivare lo spirito creativo e imprenditoriale giovanile, facilitare l’ideazione di nuovi progetti e la creazione di
nuove realtà d’impresa. Tutte le attività istituzionali della Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio
Faenza a favore del territorio sono regolarmente pubblicate sul sito della Fondazione e sui canali social dedicati di Fondazione e Contamination Lab. Ulteriori informazioni: www.fondazionemontefaenza.it

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.