Figli della Libertà – A Faenza un incontro sull’educazione

Quali sono i modelli educativi più appropriati per educare i nostri giovani? Come farli crescere nell’autonomia e nel protagonismo nelle istituzioni, nei sevizi e nella società e combattere l’egoismo che è in scena nel nostro tempo?

Figli della Libertà: sabato 8 aprile a Faenza un appuntamento imperdibile per quanti si interrogano sull’educazione

Queste le domande che hanno portato l’equipe del Festival Comunità Educante ad iniziare già in anticipo il percorso verso l’evento che si terrà il prossimo anno, nel 2018 (ndr. Verso il Festival Comunità Educante 2018) creando una serata chiamata “Figli della Libertà”: Domani, sabato 8 aprile presso Casa Kaleidos in via formicone 1, sarà Michael Newman e due suoi alunni che frequentano la SummerHill School, la più antica scuola libertaria del mondo.

L’occasione è nata proprio da una visita di Newman in Italia organizzata dall’Associazione La Lucertola e dal Progetto Concittadini e sarà arricchita dalla proiezione del film “Figli della libertà”  documentario che tratta questi temi educativi (in italiano, con sottotitoli in inglese) e che vedrà la partecipazione straordinaria del regista Lucio Basadonne.

Una possibilità per dialogare informalmente con Michael Newman, educatore inglese della SummerHill School

Michael Newman per otto anni ha lavorato nella zona-est di Londra come operatore per la progettazione dell’educazione allo sviluppo nelle scuole, realizzando eventi, progetti, facendo formazione per insegnanti e studenti su vari temi: metodo cooperativo, diritti dei bambini, democrazia locale, giustizia “restaurativa”, uso dei linguaggi multimediali nell’insegnamento alla cittadinanza.

La serata inizia alle ore 18 con un incontro conviviale, per poi proseguire alle 19,30 con la cena e infine alle 21 con la proiezione del film “Figli della libertà”. Sono invitati insegnanti, educatori, genitori e anche ragazzi adolescenti per un confronto fra pari con gli studenti inglesi di SummerHill, moderato dal pedagogista clinico, scrittore e formatore Gilberto Borghi.

 

Il costo della serata è di 12 euro a persona per cena, incontro e il film (8 euro per i bambini e i ragazzi fino a 16 anni).

La prenotazione è obbligatoria entro venerdì 7 aprile: Emanuela – 331 4570049

Rispondi